IL FORUM DI MONTEPARANO.COM

IL FORUM DI MONTEPARANO.COM
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 DISCUSSIONI
 MONTEPARANO E DINTORNI
 Attività amministrativa e politica a Monteparano
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 24

enter
Utente Super



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


5585 Messaggi

Inserito il - 30/10/2012 : 22:48:57  Mostra Profilo Invia a enter un Messaggio Privato
Visto che l'assordante silenzio continua imperterrito,visto che il Sindaco non lo disturbiamo da un bel pò di tempo,visto che a "pizzichi e a muezzichi" le varie puntatine si sono avute su altre discussioni,apro questa in modo da averne una dedicata.Eravamo rimasti all'appalto della pubblica illuminazione,abbiamo completamente abbandonato il discorso "bilanci",non abbiamo più saputo niente di come è andata a finire la storia di Alex,abbiamo perso per strada Sasà che,onestamente non ho capito se ha rinunciato del tutto o che magari,visto il suo essere fuori sede,non ha,come ha detto Spiderman,la possibilità di espletare al meglio il suo incarico.Onestamente a me è dispiaciuto il suo "allontanamento",magari era pure di parte ma confronto ad altri era aria fresca.Abbiamo perso di vista anche tutte le attività collaterali di questa amministrazione.Della serie:che fine ha fatto la biblioteca?che fine ha fatto il centro espositivo?ed ancora:dopo il concorso della nuova ragioniera,perchè abbiamo e paghiamo ancora la "vecchia"?e ancora:tutti i "meri errori" di questa amministrazione quando fineranno?Incominciamo a riparlarne?

angelo60 ha scritto:

vorrei dire... non sarebbe forse opportuno avvisare il sindaco che forse c'è qualche errore nell'ordinanza 29?


Io non ne ho capito granchè,forse perchè fatta con il senno del poi.Voglio dire,leggendola mi è sembrato di capire che,oltre al fatto che va rifatta la segnaletica stradale,visto che di divieti in quel senso non li ho visti e non li ricordo,nel momento in cui verranno esposti i divieti,avremo la possibilità di parcheggiare dal lato della Conad sicuri che, i nostri validi e onnipresenti vigili,non ci multeranno.Ora voglio dire,tutti speriamo di esserci tolto davanti Berlusconi e le sue leggi ad personam,mò che facciamo,ce ne ritroviamo un altro?E pensare che qualche tempo fa,nella vecchia discussione qualche similitudine tra i due già l'avevo evidenziata.

angelo60
Utente Attivo


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


970 Messaggi

Inserito il - 31/10/2012 : 11:48:20  Mostra Profilo Invia a angelo60 un Messaggio Privato
Messaggio di enter

Visto che l'assordante silenzio continua imperterrito,visto che il Sindaco non lo disturbiamo da un bel pò di tempo,visto che a "pizzichi e a muezzichi" le varie puntatine si sono avute su altre discussioni,apro questa in modo da averne una dedicata.Eravamo rimasti all'appalto della pubblica illuminazione,abbiamo completamente abbandonato il discorso "bilanci",
....e ancora:tutti i "meri errori" di questa amministrazione quando fineranno?Incominciamo a riparlarne?
----
angelo60 ha scritto:

vorrei dire... non sarebbe forse opportuno avvisare il sindaco che forse c'è qualche errore nell'ordinanza 29?


Io non ne ho capito granchè,forse perchè fatta con il senno del poi.Voglio dire,leggendola mi è sembrato di capire che,oltre al fatto che va rifatta la segnaletica stradale,visto che di divieti in quel senso non li ho visti e non li ricordo,nel momento in cui verranno esposti i divieti,avremo la possibilità di parcheggiare dal lato della Conad sicuri che, i nostri validi e onnipresenti vigili,non ci multeranno.Ora voglio dire,tutti speriamo di esserci tolto davanti Berlusconi e le sue leggi ad personam,mò che facciamo,ce ne ritroviamo un altro?E pensare che qualche tempo fa,nella vecchia discussione qualche similitudine tra i due già l'avevo evidenziata.




Quell'ordinanza così come è stata pubblicata ha un non so che di preoccupante: Si istituzionalizza un uso già presente di una sosta sul lato nord(fino ad oggi vietata) , si commette l'errore (mero) di eliminare un cartello di divieto di sosta sul lato sud che non esiste, ma che si trova sul lato nord quasi all'incrocio con via mazzini, ma quello che è strano è che non si mette a questo punto un divieto di sosta sul lato sud. Se così non avvenisse, avremmo la possibilità di parcheggiare su entrambi i lati della strada, che è a doppio senso di marcia, creando di fatto un restringimento della carreggiata tale da non permettere il passaggio contemporaneo di due autoveicoli e se pensiamo che quel tratto di via è in prossimità di due scuole, con ottime probabilità, in determinati orari ci troveremmo a fare i conti con litigi per diritto di passaggio.


P.s. Sulla pubblica illuminazione, arriverà il momento di un confronto in cui si spiegheranno molte cose e si potrà dare una risposta a tante domande. Sull'ultimo "mero errore" in fase di riequilibrio del bilancio nell'ultimo consiglio comunale, mi riservo di fare un post ad hoc
Torna all'inizio della Pagina

mentecat
Utente Master




2038 Messaggi

Inserito il - 31/10/2012 : 18:33:02  Mostra Profilo Invia a mentecat un Messaggio Privato
Parlo ai due che hanno scritto prima di me: non sarebbe stato il caso di annettere queste vostre ( e nostre ) perplessità insieme a quelle già evidenziate da Ciro il grande in questa discussione http://associazione.monteparano.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1427 ?
Da Angelo in particolare avrei gradito una risposta più circostanziata circa i passi carrabili e altre polveri alzate da Ciro.

La sanità mentale è un'imperfezione.

Charles Bukowski
Torna all'inizio della Pagina

angelo60
Utente Attivo


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


970 Messaggi

Inserito il - 31/10/2012 : 23:28:30  Mostra Profilo Invia a angelo60 un Messaggio Privato
Della questione dei passi carrai mi ero interessato a Maggio quando sono arrivate le richieste della Soget per il pagamento degli anni 2011 e 2012, e purtroppo il comune ha voluto applicare alla lettera il criterio di calcolo della tassa in senso peggiorativo dei contribuenti portando l'arrotondamento dei centimetri di troppo al metro tondo creando così un incremento di fatto della tassa del 30% pur sostenedo che non avevano aumentato le tariffe. Quello che lascia dubbi è il calcolo previsionale per il 2012 delle entrate derivanti dalla Tosap. La mia domanda che cade nel vuoto è: se i contribuenti hanno ricevuto un aumento medio del 30% sia per il 2011 e il 2012, se le entrate tosap del 2010 sono state 13.305,14 €, per il 2011 e 2012 mi sarei dovuto trovare circa 17.000€ per anno, invece nel 2011 la previsione è stata 13,306 € confermata anche dal consuntivo, ma quello che salta all'occhio è l'importo del 2012 che è di 30.000€ tonde, più del doppio delle entrate degli anni precedenti. Certamente ci sarà una spiegazione, probabilmente si vorranno trovare molti evasori, ma quello che si insegna nei bilanci è che se le entrate non sono certe, le uscite lo sono sicuramente e se l'amministratore spenderà per quelle 30.000 €, se poi si accorge che le entrate sono "mero errore", ci ritroveremmo con qualche debituccio non pagato....
Per l'altra questione del ventennio di pagamento, quello decorre dal momento che si aderisce, dunque conviene a chi dichiara per la prima volta un passo carraio.
Torna all'inizio della Pagina

ciro il grande
Utente Attivo



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


785 Messaggi

Inserito il - 01/11/2012 : 11:18:47  Mostra Profilo Invia a ciro il grande un Messaggio Privato
In aggiunta a quanto ho scritto sui passi carrabili e che ha suscitato il mio interesse, devo raccontarvi un fatto strano, accaduto ad un cittadino di Monteparano, titolare del passo nr. 152/98. (Non faccio il nome a causa della legge sulla Privacy)
Il tizio, non avendo ricevuto sollecito al pagamento per gli anni 2011 e 2012, premurosamente, si è recato presso gli uffici comunali per conoscere le motivazioni di quella mancanza. Si è sentito rispondere che nulla doveva in quanto non risultava concessionario di alcuna autorizzazione. L'impiegato addetto non ha tenuto conto che sul frontale del garage spicca, ancora stamane, il cartello che indica la concessione rilasciata con stampato il numero 152/98.
E' egli un evasore? Misteri del Comune di Monteparano!
Intanto non ha incassato il dovuto per gli anni 2011 e 2012 e, rimanendo così le cose, non incasserà neppure gli anni che verranno.

Ciro il grande
Torna all'inizio della Pagina

angelo60
Utente Attivo


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


970 Messaggi

Inserito il - 04/11/2012 : 20:05:18  Mostra Profilo Invia a angelo60 un Messaggio Privato
Riguardo la salvaguardia dell'equilibrio di bilancio dell'ultimo consiglio comunale.
Per seguire il ragionamento devo partire dal bilancio di previsione (consiglio comunale 27 del 3 sett) dove erano stati stanziati, per il contenzioso(1.01.02.08) 60.000 €. Con delibera di giunta comunale del 10 settembre n. 101 si è provveduto a variare il bilancio di previsione di alcune voci tra le quali la riduzione del contenzioso di 2.000 € portando così lo stamziamento a 58.000 €. Nel consiglio comunale n 30 del 29 sett. per la salvaguardia degli equilibri, si è provveduto a diminuire ulteriormente lo stanziamento di 10.000 € portando così la somma a 48.000 €. Qui sorge il problema perchè fino al 27 luglio avevano già fatto 7 delibere di giunta per impegni sul contenzioso per complessivi 50.377,41 €. La variazione portava un capitolo ad un livello inferiore di quello già speso creando di fatto con l'approvazione del consiglio ad una incapienza di bilancio. A mettere un ulteriore chiodo sulla .............. (decidete voi quali termini mettere) di questa amministrazione, alla delibera di consiglio 31 sempre del 29 settembre, si provvedeva a riconoscere un debito fuori bilancio per una causa, di 11.640,68 € che veniva imputato nel bilancio 2012 al capitolo 1.01.02.08, cioè quello del contenzioso portando di fatto gli impegni a 62.018,09 €, pur avendo uno stanziamento in bilancio di 48.000 €. Freddi numeri che però fanno capire in che condizioni si amministra in questo comune.
Torna all'inizio della Pagina

ciro il grande
Utente Attivo



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


785 Messaggi

Inserito il - 05/11/2012 : 18:06:43  Mostra Profilo Invia a ciro il grande un Messaggio Privato
Non è che io abbia capito un gran che ma, se lo dice Angelo60, che ne capisce, vuol dire che è cosa da non sottovalutare.

Ciro il grande
Torna all'inizio della Pagina

angelo60
Utente Attivo


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


970 Messaggi

Inserito il - 05/11/2012 : 23:31:57  Mostra Profilo Invia a angelo60 un Messaggio Privato
ciro il grande ha scritto:

Non è che io abbia capito un gran che ma, se lo dice Angelo60, che ne capisce, vuol dire che è cosa da non sottovalutare.


L'art. 191 del Testo unico Enti locali cita:"Gli enti locali possono effettuare spese solo se sussiste l'impegno contabile registrato sul competente intervento o capitolo del bilancio di previsione e l'attestazione della copertura finanziaria " Il capitolo a fine agosto, quando hanno approvato il bilancio di previsione aveva registrato 60.000 € da spendere per il contenzioso, già a Luglio erano stati impegnati oltre 50.000 €.Nel mese di Settembre gli amministratori avevano ridotto, attraverso spostamenti di somme, il capitolo a 48.000 € creando di fatto un debito fuori bilancio . Successivamente il consiglio ha approvato di inserire un altro impegno non previsto dal bilancio portando il capitolo a 63.000, pur sapendo che in quel capitolo c'erano somme a disposizione per 48.000. Di fatto al 30 settembre si erano creati impegni senza copertura finanziaria. Ma gli organi preposti al controllo o i responsabili che attestano la regolarità, che stanno a fare? Possibile che il Sindaco che dovrebbe avere le necessarie competenze e conoscenze non si accorga di questi "errori"?
Torna all'inizio della Pagina

enter
Utente Super



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


5585 Messaggi

Inserito il - 06/11/2012 : 00:05:56  Mostra Profilo Invia a enter un Messaggio Privato
angelo60 ha scritto:
... Ma gli organi preposti al controllo o i responsabili che attestano la regolarità, che stanno a fare?


Non per fare polemica ma la minoranza che fa? Voglio dire,non è del tutto pazzo Pino Grassi e voi dell'UDC che fate oltre che a parlarne tra di voi e sul forum?

angelo60 ha scritto:
Possibile che il Sindaco che dovrebbe avere le necessarie competenze e conoscenze non si accorga di questi "errori"?


Qualche tempo ci fu un concorso che richiedeva una specifica competenza.Dov'è tutta questa competenza? Il revisore dov'è? E la super consulente strapagata della ragioneria?

Il nostro cadere sempre più in basso è la logica conseguenza di una sventurata tornata elettorale.Ognuno ha ciò che si merita...o no?
Torna all'inizio della Pagina

killer44
Utente Super




2824 Messaggi

Inserito il - 07/11/2012 : 13:39:37  Mostra Profilo Invia a killer44 un Messaggio Privato
Non saprei cosa scegliere. Mi tocca soccombere comunque perché la politica che vorrei, per quanta più vicina all'uomo, si riduce ad una "mera" questione di numeri, che i più, me compreso, non capiscono.
Talvolta mi chiedo se vivo tra le nuvole o se sono proprio un incapace ( sia giuridicamente che di fatto ).
Mi rattristo di fronte a tanto tecnicismo e mi mortifico a tal punto da autocensurarmi quando mi imbatto in certi post stracolmi di numeri che non mi lasciano un ca... di spazio per poter far volare la mente.
Ma tutti quelli che accettano di competere facendosi inserire in una qualsiasi lista, sono capaci di capire una volta arrivati lì? Se la risposta è sì allora devo ammettere che sono un ritardato. Non c'è altra spiegazione.
Devono averlo fiutato in tempo i vari "tromboni" che gesticono l'affaire a Monteparano, dato che non sono mai stato chiamato a rappresentare anche una sparuta manciata di compaesani.
In questo ci hanno visto lungo.

Mi scuso per l'ovvietà di questo post

Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Nietzsche
Torna all'inizio della Pagina

angelo60
Utente Attivo


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


970 Messaggi

Inserito il - 08/11/2012 : 10:10:43  Mostra Profilo Invia a angelo60 un Messaggio Privato
killer44 ha scritto:

Non saprei cosa scegliere. Mi tocca soccombere comunque perché la politica che vorrei, per quanta più vicina all'uomo, si riduce ad una "mera" questione di numeri, che i più, me compreso, non capiscono.
Talvolta mi chiedo se vivo tra le nuvole o se sono proprio un incapace ( sia giuridicamente che di fatto ).
Mi rattristo di fronte a tanto tecnicismo e mi mortifico a tal punto da autocensurarmi quando mi imbatto in certi post stracolmi di numeri che non mi lasciano un ca... di spazio per poter far volare la mente.
Ma tutti quelli che accettano di competere facendosi inserire in una qualsiasi lista, sono capaci di capire una volta arrivati lì? Se la risposta è sì allora devo ammettere che sono un ritardato. Non c'è altra spiegazione.
Devono averlo fiutato in tempo i vari "tromboni" che gesticono l'affaire a Monteparano, dato che non sono mai stato chiamato a rappresentare anche una sparuta manciata di compaesani.
In questo ci hanno visto lungo.

Mi scuso per l'ovvietà di questo post



Al contrario. il tuo è un bellissimo post perchè effettivamente si è perso il senso di fare politica nel vero significato cioè essere al servizio della "polis"... quello che dovremmo fare sarebbe interpretare i bisogni della gente e fare il modo di rimuovere gli ostacoli per realizzarli. Chi va al "potere" dovrebbe avere la visione del progetto e dotarsi di un entourage per realizzarlo. Non c'è bisogno di esperti in politica, ma di gente che ha ben chiaro quali sono gli obiettivi da raggiungere perchè i modi per raggiungerli è competenza degli esperti. Si ha un vantaggio se le figure sono accorpate, ma questo sarebbe chiedere troppo.

L'elenco freddo dei numeri è una mia deformazione professionale perchè attraverso essi interpreto le intenzioni della gente che li usa (alcune volte con "meri errori", altre volte con intenzioni non proprio limpide) e spesso faccio fatica a far passare nella mente degli amici il concetto che si deduce dalle analisi, ma forse perchè nella mia mente sono ben chiari i passaggi e le conseguenze logiche, mentre per chi non è abituato possono essere assiomi da acquisire con fiducia incondizionata e molte volte uno non è disposto a mettere la faccia sulle asserzioni altrui (con un consigliere non succede, se non ha capito me lo fa ripetere con altri concetti fin quando non afferra la situazione e poi parte a spron battuto).
Qui sul forum invece tendo ad essere il più impersonale possibile per evitare di influenzare chi legge e perchè i dati, presi da atti pubblici non possono essere confutati e sono a disposizione di chi voglia approfondire.
Torna all'inizio della Pagina

spiderman
Utente Attivo


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari


772 Messaggi

Inserito il - 08/11/2012 : 12:11:29  Mostra Profilo Invia a spiderman un Messaggio Privato
Prendo spunto dal post di Angelo,già di per sé esplicativo, per cercare di “umanizzare”certi aridi concetti tecnici, inerenti il bilancio comunale,con una semplice metafora. Ho sempre pensato e detto che tale bilancio(quando è precario) assume la funzione di una coperta corta:se ti vuoi coprire la faccia sei costretto a scoprirti i piedi e viceversa. E non è dissimile a quello familiare: un buon padre di famiglia ,prima di effettuare le spese per il fabbisogno familiare,si fa i conti in tasca. Dopo aver provveduto ai bisogni primari e i soldi sono finiti, non può concedersi il lusso di comprare beni voluttuosi(la pelliccia alla moglie) o avventurarsi in spese per “feste” di piacere. Dovrà rimandare a tempi migliori i pur agognati ”desideri”. A meno che(qui è il punto) quel buon padre di famiglia(che così non è più tale)non ricorra al debito,che chissà “se,come e quando” si potrà onorare.
Torna all'inizio della Pagina

Niedzwiedz
Utente Master


Prov.: Estero
Città: Cracovia


1848 Messaggi

Inserito il - 08/11/2012 : 13:43:47  Mostra Profilo Invia a Niedzwiedz un Messaggio Privato
angelo60 ha scritto:

[...]L'elenco freddo dei numeri è una mia deformazione professionale perchè attraverso essi interpreto le intenzioni della gente che li usa (alcune volte con "meri errori", altre volte con intenzioni non proprio limpide) e spesso faccio fatica a far passare nella mente degli amici il concetto che si deduce dalle analisi, ma forse perchè nella mia mente sono ben chiari i passaggi e le conseguenze logiche, mentre per chi non è abituato possono essere assiomi da acquisire con fiducia incondizionata e molte volte uno non è disposto a mettere la faccia sulle asserzioni altrui (con un consigliere non succede, se non ha capito me lo fa ripetere con altri concetti fin quando non afferra la situazione e poi parte a spron battuto). [...]


Ben detto! Sono proprio queste le implicazioni (che tali azioni portano con se') che interessano a chi, come me, non capisce bene questi freddi numeri. Ci si pone domande sul perche': incompetenza?, malafede?, e, purtroppo accade, ruberia?

D'altro lato pero', e mi rivolgo a tutti, quando escono gli errori e' normale che facciano piu' clamore rispetto alla normalita'. Ovvero, mi spiego.

Generalmente, in che modo viene adesso amministrato Monteparano?

A parte questi episodi di creativita' contabile (mi sembra di capire), le altre cose funzionano? Perche' di solito le azioni normali compiute secondo le regole non vengono notate.

Gli altri capitoli di bilancio come sono gestiti? Quali conseguenze dirette hanno sui cittadini questi passaggi contabili?

Ed e' possibile che avvengano questi errori in un quadro generale, pero', di un paese generalmente amministrato bene.?

E non c'e' neanche un addetto stampa del comune che si affacci qui sul Forum e spieghi la situazione dalla sua parte.

In certis unitas, in dubiis libertas, in omnibus caritas
Torna all'inizio della Pagina

mezzo marinaio
Utente Attivo


Regione: Puglia


865 Messaggi

Inserito il - 08/11/2012 : 15:04:36  Mostra Profilo Invia a mezzo marinaio un Messaggio Privato
Niedzwiedz ha scritto:
[...]
E non c'e' neanche un addetto stampa del comune che si affacci qui sul Forum e spieghi la situazione dalla sua parte.

Altro che addetto stampa, oggi si è affacciato il Sindaco.
Torna all'inizio della Pagina

ciro il grande
Utente Attivo



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


785 Messaggi

Inserito il - 17/11/2012 : 10:27:35  Mostra Profilo Invia a ciro il grande un Messaggio Privato
L'art. 256 (attività di gestione di rifiuti non autorizzata d.l. 152/2006) recita così:

“”Chiunque effettua una attività di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione di rifiuti in mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione di cui agli articoli 208, 209, 210, 211, 212, 214, 215 e 216 e' punito:
a) con la pena dell'arresto da tre mesi a un anno o con l'ammenda da duemilaseicento euro a ventiseimila euro se si tratta di rifiuti non pericolosi;
b) con la pena dell'arresto da sei mesi a due anni e con l'ammenda da duemilaseicento euro a ventiseimila euro se si tratta di rifiuti pericolosi.””

Poiché i chiarimenti della d.l. 205/2010 hanno equiparato “gli sfalci di erbe e i residui di potatura” a “rifiuti”, se ne deduce che chi brucia in campagna la “sctroma” (residui delle potature degli olivi) e “li saramenti” (residui di potatura delle viti) va incontro alla condanna penale e a quella amministrativa di cui alla legge 152. Se poi viene appurato che la bruciatura è stata effettuata con l'ausilio di pneumatici di auto si incorre nell'aggravio delle pene di cui alla lettera B della citata legge.
I chiarimenti di cui sopra obbligano i Comuni a dotarsi di un regolamento che dica ai cittadini come e dove smaltire questi rifiuti.
Sapete voi se il nostro comune si è dotato di tale regolamento, vista l'imminenza delle potature degli olivi e delle viti?
La mia è una domanda che richiede una risposta immediata perchè in altre zone d'Italia si stanno verificando applicazioni totali della suddetta Legge che mortifica la nostra agricoltura che da millenni ha bruciato le potature nei campi senza causare danni.
La mia preghiera è rivolta ai nostri Amministratori perchè ci diano delucidazioni in una materia che interessa e intimorisce la stragrande parte dei cittadini. Analoga richiesta s'intende rivolta anche alle forze politiche rappresentate nell'Amministrazione Comunale ed ai Sindacati.

Ciro il grande

Modificato da - ciro il grande in data 17/11/2012 12:26:47
Torna all'inizio della Pagina

enter
Utente Super



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


5585 Messaggi

Inserito il - 17/11/2012 : 23:29:03  Mostra Profilo Invia a enter un Messaggio Privato
Il 12 si è tenuto un consiglio comunale.Qualcuno c'è stato?
Torna all'inizio della Pagina

mezzo marinaio
Utente Attivo


Regione: Puglia


865 Messaggi

Inserito il - 18/11/2012 : 09:48:03  Mostra Profilo Invia a mezzo marinaio un Messaggio Privato

Ciro il grande ha scritto:

[...]applicazioni totali della suddetta Legge che mortifica la nostra agricoltura che da millenni ha bruciato le potature nei campi senza causare danni.[...]

Tra l'altro credo che i residui delle varie potature siano addirittura vantaggiose per lo stesso terreno. Esse rilasciano minerali importanti. Io vedo della gente che integra il terreno con della cenere poiché considerata come una sorta di concime. Qualcuno saprà meglio di me in proposito.

P.S. Enter, io non sono andato al consiglio da te accennato.
Torna all'inizio della Pagina

angelo60
Utente Attivo


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


970 Messaggi

Inserito il - 18/11/2012 : 16:58:05  Mostra Profilo Invia a angelo60 un Messaggio Privato
ciro il grande ha scritto:

L'art. 256 (attività di gestione di rifiuti non autorizzata d.l. 152/2006) recita così:

“”Chiunque effettua una attività di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione di rifiuti in mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione di cui agli articoli 208, 209, 210, 211, 212, 214, 215 e 216 e' punito:
a) con la pena dell'arresto da tre mesi a un anno o con l'ammenda da duemilaseicento euro a ventiseimila euro se si tratta di rifiuti non pericolosi;
b) con la pena dell'arresto da sei mesi a due anni e con l'ammenda da duemilaseicento euro a ventiseimila euro se si tratta di rifiuti pericolosi.””

Poiché i chiarimenti della d.l. 205/2010 hanno equiparato “gli sfalci di erbe e i residui di potatura” a “rifiuti”, se ne deduce che chi brucia in campagna la “sctroma” (residui delle potature degli olivi) e “li saramenti” (residui di potatura delle viti) va incontro alla condanna penale e a quella amministrativa di cui alla legge 152. Se poi viene appurato che la bruciatura è stata effettuata con l'ausilio di pneumatici di auto si incorre nell'aggravio delle pene di cui alla lettera B della citata legge.
I chiarimenti di cui sopra obbligano i Comuni a dotarsi di un regolamento che dica ai cittadini come e dove smaltire questi rifiuti.
Sapete voi se il nostro comune si è dotato di tale regolamento, vista l'imminenza delle potature degli olivi e delle viti?
.....




Caro Ciro, spero di esserti utile facendo un pò di collage per questa questione, iniziamo con l'articolo 185 della legge da te citata che introduce i limiti di applicazione della parte quarta della legge (quella che definisce i rifiuti quali sono):

ART. 185
(limiti al campo di applicazione)
…......
e) le carogne ed i seguenti rifiuti agricoli: materie fecali ed altre sostanze naturali non pericolose utilizzate nelle attività agricole ed in particolare i materiali litoidi o vegetali e le terre da coltivazione, anche sotto forma di fanghi, provenienti dalla pulizia e dal lavaggio dei prodotti vegetali riutilizzati nelle normali pratiche agricole e di conduzione dei fondi rustici, anche dopo trattamento in impianti aziendali ed interaziendali agricoli che riducano i carichi inquinanti e potenzialmente patogeni dei materiali di partenza;
…........


Questa parte è stata ulteriormente modificata dalla legge 105/2010 che recita:

Al punto 3 dell'art. 1 si evince: " All'articolo 185, comma 2, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni, nel primo capoverso, le parole: «materiali fecali e vegetali provenienti da attivita' agricole utilizzati nelle attività agricole o» sono sostituite dalle seguenti: «materiali fecali e vegetali provenienti da sfalci e potature di manutenzione del verde pubblico e privato, oppure da attività agricole, utilizzati nelle attività agricole, anche al difuori del luogo di produzione, ovvero ceduti a terzi, o utilizzati

Le parole magiche sono "utilizzati nelle attività agricole", cioè se si utilizzano le ceneri per spargerli nei propri campi, gli sfalci e le potature sono dei sottoprodotti dunque non considerati rifiuti, l'importante è che siano solo ed esclusivamente prodotti naturali, cioè da evitare assolutamente materiali plastici per il fuoco, o polistirolo o altro materiale considerato rifiuto speciale.

Alcune regioni si sono già dotate di regolamento, ti faccio un esempio la regione Toscana (ricca di boschi) che disciplina così:


Gli abbruciamenti di residui vegetali sono consentiti alle seguenti condizioni:
-che le operazioni riguardino esclusivamente i residui lignocellulosici provenienti da tagli boschivi, interventi colturali, interventi fitosanitari, di potatura, ripulitura o da altri interventi agricoli e forestali;
-che il rilascio, la triturazione, l’abbruciamento siano effettuati entro 250 metri dal luogo di produzione del materiale lignocellulosico;
-che il materiale triturato e le ceneri siano reimpiegate nel ciclo colturale come sostanze concimanti o ammendanti tramite distribuzione
e lo spessore del materiale distribuito non superi i 15 cm. nel caso di triturazione e i 5 cm. nel caso di ceneri. La formazione di cumuli è consentita per il tempo strettamente necessario al reimpiego.


Da ciò si desume che il piccolo coltivatore, con le dovute accortezze può bruciare i residui delle potature, anche se il Comune e la Regione Puglia non ha normato la vicenda, l'importante è dimostrare che il prodotto non è un rifiuto, ma un sottoprodotto della lavorazione agricola....


E poi, male che vada, basta munirsi nella macchina di salsiccia e spiedi e dimostrare che è un bel barbecue oppure, se vegetariani, di un bel plaid da coprirsi le spalle e dire che è un fuoco per riscaldarsi.
Torna all'inizio della Pagina

ciro il grande
Utente Attivo



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


785 Messaggi

Inserito il - 18/11/2012 : 19:33:37  Mostra Profilo Invia a ciro il grande un Messaggio Privato
Speriamo che i nostri vigilanti (guardie provinciali, forestali, vigili del fuoco e qualche altro addetto) Pugliesi, a differenza dei Toscani, non si vestano di autorità e ci infliggano la multa e la denunzia penale.

Ciro il grande
Torna all'inizio della Pagina

Mimmo
Utente Normale


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


94 Messaggi

Inserito il - 19/11/2012 : 19:12:14  Mostra Profilo Invia a Mimmo un Messaggio Privato
N. 00307/2012 sentenza del TAR Lecce.
Questa volta sono io a vergognarmi, lo dico con sincerità.
Di tutte le diatribe questa era l'unica che, pur sapendo di avere ragione, non mi sarebbe dispiaciuto perdere.
Spesso, la verità non stà mai da una parte sola, con un buon bagno di umiltà si può anche riconoscere la ragione degli altri senza sentirsi per questo, nè sconfitti nè perseguitati.

Mimmo
Torna all'inizio della Pagina

enter
Utente Super



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


5585 Messaggi

Inserito il - 19/11/2012 : 22:20:06  Mostra Profilo Invia a enter un Messaggio Privato
Mimmo ha scritto:

N. 00307/2012 sentenza del TAR Lecce.
Questa volta sono io a vergognarmi, lo dico con sincerità.
Di tutte le diatribe questa era l'unica che, pur sapendo di avere ragione, non mi sarebbe dispiaciuto perdere.
Spesso, la verità non stà mai da una parte sola, con un buon bagno di umiltà si può anche riconoscere la ragione degli altri senza sentirsi per questo, nè sconfitti nè perseguitati.


Di cosa stiamo parlando?
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 24 Discussione  
Pagina Successiva
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
IL FORUM DI MONTEPARANO.COM © Monteparano.com 2008 Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 2,03 secondi. Versione 3.4.07 by Modifichicci - Herniasurgery.it | PlatinumFull - Distribuito Da: Massimo Farieri - www.snitz.it | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06