IL FORUM DI MONTEPARANO.COM

IL FORUM DI MONTEPARANO.COM
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 DISCUSSIONI
 MONTEPARANO E DINTORNI
 Attività amministrativa e politica a Monteparano
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 24

soprano
Utente Medio



220 Messaggi

Inserito il - 20/11/2012 : 08:58:06  Mostra Profilo Invia a soprano un Messaggio Privato
enter ha scritto:

Mimmo ha scritto:

N. 00307/2012 sentenza del TAR Lecce.
Questa volta sono io a vergognarmi, lo dico con sincerità.
Di tutte le diatribe questa era l'unica che, pur sapendo di avere ragione, non mi sarebbe dispiaciuto perdere.
Spesso, la verità non stà mai da una parte sola, con un buon bagno di umiltà si può anche riconoscere la ragione degli altri senza sentirsi per questo, nè sconfitti nè perseguitati.


Di cosa stiamo parlando?

ma la "vergogna" non ti ha impedito di trattare questo argomento in questo spazio.
.... non ne vedevamo proprio il bisogno !!!!
Torna all'inizio della Pagina

ciro il grande
Utente Attivo



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


785 Messaggi

Inserito il - 20/11/2012 : 09:29:38  Mostra Profilo Invia a ciro il grande un Messaggio Privato
Già, di cosa sta parlando Mimmo?

Ciro il grande
Torna all'inizio della Pagina

enzo
Utente Medio



160 Messaggi

Inserito il - 20/11/2012 : 12:33:04  Mostra Profilo Invia a enzo un Messaggio Privato
non voglio fare la parte del censore e del difensore d'ufficio, ma credo che per continuare a discutere sulla sentenza e sull'antefatto sia necessario il consenso degli interessati.
Torna all'inizio della Pagina

mezzo marinaio
Utente Attivo


Regione: Puglia


865 Messaggi

Inserito il - 20/11/2012 : 14:27:40  Mostra Profilo Invia a mezzo marinaio un Messaggio Privato
Non ne capisco molto, ma la sentenza non è pubblica? Quindi di per sé non è stata già emessa e "notificata" a tutti?
Tante sentenze sono sulla bocca di tutti poiché rese note anche dalla stampa.

Inoltre:
cosa ci può essere di vero riguardo al mancato "senso del dovere" attuato da una parte della minoranza circa la pubblica illuminazione ( o altro)? Gira voce che, in maniera del tutto volontaria, alcuni consiglieri si sono fermati alla soglia della "verità".
Magari sono chiacchiere, come al solito.
Torna all'inizio della Pagina

soprano
Utente Medio



220 Messaggi

Inserito il - 20/11/2012 : 16:53:54  Mostra Profilo Invia a soprano un Messaggio Privato
mezzo marinaio ha scritto:
-----
Magari sono chiacchiere, come al solito.


e allora evitiamo di diffonderle.
Torna all'inizio della Pagina

mezzo marinaio
Utente Attivo


Regione: Puglia


865 Messaggi

Inserito il - 20/11/2012 : 18:42:29  Mostra Profilo Invia a mezzo marinaio un Messaggio Privato
soprano ha scritto:

mezzo marinaio ha scritto:
-----
Magari sono chiacchiere, come al solito.


e allora evitiamo di diffonderle.

Quindi ci dobbiamo fidare di te, Soprano?

Anzi, io vorrei fidarmi di te Soprano, ma sono costretto ad aspettare un intervento di Angelo60, o chi per lui.
Torna all'inizio della Pagina

soprano
Utente Medio



220 Messaggi

Inserito il - 20/11/2012 : 19:43:45  Mostra Profilo Invia a soprano un Messaggio Privato
mezzo marinaio ha scritto:


Quindi ci dobbiamo fidare di te, Soprano?

[/quote]
assolutamente no!
non ho verita da raccontare ma nemmeno chiacchiere.
mi piacerebbe leggere e commentare "fatti" basati si dati reali e non i soliti "sentito dire" o pettegolezzi da vecchie comari
Torna all'inizio della Pagina

enter
Utente Super



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


5585 Messaggi

Inserito il - 20/11/2012 : 19:53:13  Mostra Profilo Invia a enter un Messaggio Privato
A distanza di quasi un anno si ritorna a parlare della pubblica illuminazione.Mò,vorrei dire,si può una volta per tutte chiuderlo questo discorso?Ci tengo a precisare che io non sono uno dei consiglieri di minoranza ma onestamente la mia idea me la ero già fatta.Ora si ritorna al sentito dire o al voler rilanciare questo discorso.Credo che tutti abbiamo,anche solo per un minuto,capito che forse Sasà e Angelo erano arrivati ad un punto in cui o,lasciavi perdere,o continuavi magari per altre vie.Non la sapremo mai la verità e intanto stiamo già pagando.
Torna all'inizio della Pagina

mezzo marinaio
Utente Attivo


Regione: Puglia


865 Messaggi

Inserito il - 20/11/2012 : 20:33:05  Mostra Profilo Invia a mezzo marinaio un Messaggio Privato
soprano ha scritto:

mezzo marinaio ha scritto:


Quindi ci dobbiamo fidare di te, Soprano?

assolutamente no!
non ho verita da raccontare ma nemmeno chiacchiere.
mi piacerebbe leggere e commentare "fatti" basati si dati reali e non i soliti "sentito dire" o pettegolezzi da vecchie comari



Il mio "sentito dire", nel caso specifico, vale almeno quanto il tuo "mettere a tacere", Soprano.
Entrambi sono basati sul nulla o quasi: c'è solo da capire a chi spetti l'onere della prova.
Pertanto né io né "tu" ( come scrive Enter) può e deve ritenersi convinto.
Che dici?

Inoltre Enter aggiunge anche qualche altra pietanza a tavola.
Incorregibile

Modificato da - mezzo marinaio in data 20/11/2012 20:36:10
Torna all'inizio della Pagina

Mimmo
Utente Normale


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


94 Messaggi

Inserito il - 20/11/2012 : 20:51:44  Mostra Profilo Invia a Mimmo un Messaggio Privato
Enzo ha ragione, la questione è delicata. Ma mi chiedo a parti invertite credi che non si sarebbe strombazzato contro il Sindaco e l'Amministrazione Comunale? Era solo per far capire che non sempre chi ritiene di aver ragione ha ragione veramente.

Per la Pubblica illuminazione. Enter sbagli a pensare male, forse chi svolge la funzione del controllo sugli atti amministrativi ha avuto "le carte" per verificare, e non erano magari necessarie "altre vie".
La Pubblica Illuminazione, il Dimmeraggio, la messa a norma del nostro impianto, i costi non sostenuti, il miglioramento del servizio (non ancora completo) le migliorie (videosorveglianza e hot-spot), il costo sostenuto nel 2011 dicono che l'affare lo ha fatto il Comune di Monteparano. Sparare a zero sul sentito dire o addirittura sul non sentito più dire non è giusto.

Sono sempre più convinto che la Politica debba partire da delle IDEE proprie e non dalla denigrazione di quelle degli altri. Capita che la minoranza inviti la maggioranza a modificare un atto deliberativo, e se i toni sono "umani", lo si fa tutti insieme come è avvenuto nell'ultimo Consiglio Comunale, con la minoranza che non si è dimostrata contraria a prescindere. (in fin dei conti l'interesse comune è quello che deve prevalere). Pronti a confrontarci, anche aspramente alla prossima occasione.

Mimmo
Torna all'inizio della Pagina

enter
Utente Super



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


5585 Messaggi

Inserito il - 20/11/2012 : 22:59:06  Mostra Profilo Invia a enter un Messaggio Privato
Mimmo ha scritto:

Per la Pubblica illuminazione. Enter sbagli a pensare male...



Ho detto che mi ero fatto un idea e che la verità non la sapremo mai perchè,mesi fa,entrambi eravate rimasti fermi sulle proprie convinzioni,poi il silenzio da parte di chi,invece,doveva "strombazzare",concedimi almeno un ragionevole dubbio che non significa,necessariamente,pensare male.
Torna all'inizio della Pagina

mezzo marinaio
Utente Attivo


Regione: Puglia


865 Messaggi

Inserito il - 21/11/2012 : 11:48:45  Mostra Profilo Invia a mezzo marinaio un Messaggio Privato

Soprano ha scritto:

vorrei dire....... a giudicare dalla qualità degli interventi, temo sarà una disputa personale che ci porteremo avanti per i prossimi 4 anni.


Sulla qualità nulla da eccepire. Purtroppo da qualche parte deve pur venire fuori il magma. Si deve scegliere se farlo esplodere o farlo implodere. Paese piccolo, purtroppo. Ognuno sa troppo dell’altro e vige un profondo rispetto ( oltre a parentele incrociate ) tanto da non permettere un’entrata a gamba tesa come, presumo, Angelo60 , Sasà e Spiderman stiano facendo. A parte il Grassi ( che ora sembra aver abbassato la cresta ) ricordo vagamente un altro personaggio che tentò di sgambettare un’amministrazione comunale attraverso metodi alternativi. Mi riferisco al periodo dei semafori. All’epoca si scelse di andare avanti mediante denuncia e i risultati in termine di gogna mediatica non si fecero attendere. Chi denunciò non fu più integrato da nessuno, se non in un frangente. Fu tolto di mezzo anche in quel caso. Da quel momento dovette presentarsi sempre da solo o quasi, non riuscendo mai a raggiungere l'amato "trono". Per alcuni sarò stato criptico e per altri un po’ meno, ma questo non importa. Tutto ciò mi spinge a pensare che, tutto sommato, Angelo60 fa bene a non scrivere, anche se invitato più volte ……

O no, Angelo?
Torna all'inizio della Pagina

spiderman
Utente Attivo


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari


772 Messaggi

Inserito il - 21/11/2012 : 11:58:42  Mostra Profilo Invia a spiderman un Messaggio Privato
In questa rubrica noto una certa “commistione” di discussioni(voluta o non),che vedono insieme pubblica illuminazione e sentenza 307/2012 del TAR di Lecce. La prima sembra sia andata in prescrizione,la seconda,sibillinamente inserita dal Sindaco,è quasi passata inosservata. Andiamo con ordine.
Non essendo responsabile di partito,non sta a me dare indicazioni sul “da farsi” riguardo alla pubblica illuminazione,ma come ogni cittadino,mi sono fatto anch’io un’idea,che ho più volte reso pubblica su questo Forum. Non essendo cambiato nulla da allora,resto dell’idea che quell’argomento non è chiuso e su cui non ci sono da esprimere “opinioni” circa la bontà dell’operazione,ma c’è solo da analizzare la regolarità delle cifre poste a base d’asta con la congruità delle stesse risultanti dai bilanci consuntivi e di previsione del Comune o,se volete sulla base dei consumi dell’anno di riferimento. Che poi sia “un affare” per il Comune è tutto da vedere,così come si poteva analizzare più approfonditamente(quando mai il Sindaco ha invitato la minoranza a discutere con toni “umani”sull’argomento) l’opportunità di quell’ opera pubblica, utile quanto si vuole alle necessità di una comunità,ma decisa in un momento disastroso per l’economia famigliare. Al momento la gara in questione(cifre alla mano) sembra più una operazione finanziaria dubbia ,che un’ opera pubblica urgente ed indispensabile, deliberata oltretutto con ultimo atto di un’amministrazione in scadenza(si prega di non storcere il naso). Una auspicabile assemblea pubblica monotematica potrebbe essere utile a fare chiarezza,senza ricorrere a “mezzi alternativi”,che non sono mai serviti alla causa della nostra comunità.

Seconda questione:forse è meglio rinviare ad un post successivo.
Torna all'inizio della Pagina

spiderman
Utente Attivo


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari


772 Messaggi

Inserito il - 21/11/2012 : 13:39:03  Mostra Profilo Invia a spiderman un Messaggio Privato
Seconda questione:sentenza 307/2012 del Tar di Lecce,rifilata in questa rubrica,quasi di nascosto, dal Sindaco(fingendo un malcelato imbarazzo per l'esito della stessa:che ipocrisia!). Butto giù questo post senza neppure volerlo rileggere e quel che ne viene,viene.Quasi tutti ci siamo chiesti chi e cosa mai riguardasse. Incontro il mio amico Angelo e gli chiedo lumi. Ironia della sorte,riguarda proprio lui e me lo dice con la sua proverbiale risata. Chi,come me lo conosce bene,quella risatina non nasconde una derisione,ma un disagio. La questione è delicata e non ne vuole parlare( mi prega di non farlo a mia volta),tanto più,a suo dire, riguarda un fatto privato tra un cittadino e il Comune. Angelo, ho rispetto per la tua ritrosia,ma qui siamo al cospetto di una diatriba che grida vendetta ,poiché lede non i tuoi diritti,ma quelli sacrosanti di un bambino diversamente abile,che è tuo figlio,già castigato dalla natura,ed ora anche da chi ci amministra. Scusa,Angelo,ma non ce la faccio a trattenermi. Che sia il figlio di un mio amico o il figlio di un altro cittadino del mio paese, non sposta di una virgola il mio disprezzo che nutro verso quella sentenza . Si dice,ipocritamente,che “le sentenze sono da rispettare”. Ma quando mai,ma chi l’ha detto. Non è mica la sentenza del Padreterno. Quella ,Angelo e suo figlio,l’hanno ormai cristianamente accettata. E’ la sentenza terrena che non scende nell’animo e contro cui grido,e altri si dovrebbero unire al mio grido:VERGOGNA!
Un padre(conosco bene la tua modestia,Angelo) si rivolge bonariamente ed in via breve al Sindaco perché suo figlio non venisse trattato in modo “disuguale” fra i già disuguali(permettetemi la crudezza del termine) e riceve dei cortesi(?) rifiuti,sottolineati pure con dei pubblici manifesti. Cosa non farebbe un padre per la difesa di un proprio figlio? Semplicemente Angelo si è rivolto alla cosiddetta “giustizia”,credendo,ahilui, di mettere in pace la sua coscienza con i diritti del figlio.
Ora,Angelo,permettimi una piccola digressione.

Sindaco,quel manifesto e questa sentenza non depongono in tuo favore ,né della nostra comunità. Quel manifesto e questa sentenza sono la VERGOGNA di Monteparano e sottolineano più un atto di discriminazione verso un padre( che non palesa le tue stesse idee politiche),che un atto di giustizia da te vantato con quel manifesto. La discriminazione politica(di questo si tratta) ha leso non il diritto di una padre,ma una legittima aspettativa di un bambino, discriminato a sua volta da menti contorte che si arrovellano nel cercare di trovare soluzioni sociali punitive,anziché adoperarsi nel sollievo delle sofferenze. Mi chiuderò in casa mia in segno di protesta per una settimana e non vorrò parlare con nessuno. VERGOGNA.
Torna all'inizio della Pagina

Amministratore
amministratore


Prov.: Taranto
Città: Monteparano


3659 Messaggi

Inserito il - 21/11/2012 : 14:01:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Amministratore Invia a Amministratore un Messaggio Privato
Che tristezza!


"Fatti non fummo per viver come bruti, ma per seguire virtute e conoscenza"
Torna all'inizio della Pagina

enter
Utente Super



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


5585 Messaggi

Inserito il - 21/11/2012 : 17:01:11  Mostra Profilo Invia a enter un Messaggio Privato
Sapevo della causa in corso.Qualcuno cantava vittoria già qualche mese fa,come se a vincere sarebbe stato il buon senso e la giustizia.Non so esattamente in che termini si esprime la sentenza ma rimango sbalordito di fronte a una presunta colpevolezza di un padre e peggio ancora di un bambino.Che tristezza.Un saluto ad Angelo e a Giuseppe.
Torna all'inizio della Pagina

Mimmo
Utente Normale


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


94 Messaggi

Inserito il - 21/11/2012 : 20:29:34  Mostra Profilo Invia a Mimmo un Messaggio Privato
Non volevo, ma se mi ci tirate per i capelli esplodo.
254+ 20 + 4 = x
254+ 10 +14 = x
254+ .. + . = x
Totò diceva è la somma che fa il totale. E per me le "x" sono tutte uguali.
Mai nessuno potrà accusarci di aver trattato in maniera diseguale un disabile. Nè tantomeno di non aver fatto il massimo per aiutarlo.
Prima di parlare siete pregati di documentarvi.
L'arte del contendere non è l'assistenza, ma la richiesta di una maggiore assistenza (concessa in maniera equa a tutti).
L'arte del contendere era la richesta di risarcimento danni. Soldi, Soldi, Soldi, i tuoi soldi Uomo Ragno.
Non mi Vergogno per la sentenza, ma per il principio, tanto è vero che prima che uscisse si era già provveduto a rispalmare le ore non utilizzate a favore del minore.
Di bonario non c'è stato proprio nulla. Altro che richiesta bonaria.
Nessuno è stato condannato, è stato solo assolto il Comune di Monteparano.

Mimmo
Torna all'inizio della Pagina

Enjoy
Utente Master



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


1108 Messaggi

Inserito il - 21/11/2012 : 20:40:31  Mostra Profilo Invia a Enjoy un Messaggio Privato
enter ha scritto:

Sapevo della causa in corso.Qualcuno cantava vittoria già qualche mese fa,come se a vincere sarebbe stato il buon senso e la giustizia.Non so esattamente in che termini si esprime la sentenza ma rimango sbalordito di fronte a una presunta colpevolezza di un padre e peggio ancora di un bambino.Che tristezza.Un saluto ad Angelo e a Giuseppe.



Non avrei voluto parlarne, nel rispetto di chi finora ha taciuto per riserbo personale. Conosco la questione nei dettagli ma non entrerò nel merito della sentenza citata.

Colpisce piuttosto come un uomo delle istituzioni usi uno spazio pubblico per rivendicare, non senza ipocrisia, una "vittoria" s'una questione che ha visto in gioco diritti inviolabili e situazioni personali di un privato cittadino, per le quali sarebbe occorso un silenzio discreto, in ultima analisi, e quel rispetto per l'Uomo che non dovrebbe mai venir meno; e ch'è venuto meno, per l'irresistibile tentazione di certa politica di sconfinare nella becera strumentalizzazione.

Il Sindaco scrive: "La questione è delicata. Ma mi chiedo a parti invertite credi che non si sarebbe strombazzato contro il Sindaco e l'Amministrazione Comunale?". Il che suona pressappoco così: "strumentalizzo la cosa perchè presumibilmente, a parti invertite, avrebbero fatto altrettanto contro di me".

Non resta che rispondere davvero, a quella domanda: a parti invertite "si sarebbe [davvero] strombazzato contro il Sindaco e l'Amministrazione Comunale"? Io credo di no, sinceramente, e non perchè conosca l'uomo, ma perchè "a parti invertite", di là dalle sentenze inique che fanno un torto al vero, ci sono famiglie che per certi aspetti vivono un dramma; mentre il tuo dramma, Sindaco, è la tua totale inadeguatezza politica, culturale, umana.

Perchè qui non si tratta di "vincere" o "perdere", Sindaco. La vita politica di una comunità non è sempre e solo competizione elettorale, rivendicazioni postume. Non è questione di antitesi tra fazioni, questa volta. Nè di chi ha "torto" o "ragione". Non si tratta di "soldi soldi soldi", come dici, è questo che non riesci a cogliere. E' questione di stile istituzionale, riguardo a vicende che attengono a una sfera più alta. E' quello stile che tu non hai, che non hai mai avuto, e che molto presumibilmente non avrai mai. Non c'è nient'altro da dire.





"Bisogna diventare indifferenti, senza mai chiedersi se la verità sia utile o fatale per qualcuno..."
F. Nietzsche

Modificato da - Enjoy in data 21/11/2012 21:18:00
Torna all'inizio della Pagina

Mimmo
Utente Normale


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


94 Messaggi

Inserito il - 21/11/2012 : 23:25:37  Mostra Profilo Invia a Mimmo un Messaggio Privato
Non mi viene nessun commento. Sulla mia inadeguatezza politica sono daccordo, non sono un politico, su quella umana avrei da ridire, su quella culturale c'e' da discutere, la mia piccola Laurea me la sono presa, un po' di cose le conosco, certo non sono onniscente come altri e quindi dove non arrivo mi affido ai tecnici.
Sullo stile poi, ognuno ha il suo,
Mi si chiede tanto su tutto pretendendo persino di controllare anche se ho eseguito correttamente la somma delle fatture della pubblica insinuando di tutto di piu', poi se mi permetto di dissentire da un cittadino sulla sua richiesta, ritenendo di aver concesso gia' ampiamente quello che e' un suo sacrosanto diritto, e difendi le scelte dinnanzi ad un ricorso al Tar da parte del genitore, ottenendo sentenza favorevole, sono uno stronzo. Perche' ?
Ci si diverte ad offendermi, provocandomi.
Non so se sono un buon Sindaco, so solo che mi sforzo di esserlo, non so se sono politicamente adeguato, o culturalmente adeguato, o umanamente adeguato, non so se ho uno stile confacente, ma una cosa la so, Sono il Sindaco di Monteparano, Sindaco di tutti compreso te pezzo di ...... ed occorre che te ne faccia una ragione. Dovrai aspettare un po', poi tolgo il disturbo.

Mimmo
Torna all'inizio della Pagina

Enjoy
Utente Master



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


1108 Messaggi

Inserito il - 22/11/2012 : 01:03:41  Mostra Profilo Invia a Enjoy un Messaggio Privato
Mimmo ha scritto:

non so se ho uno stile confacente, ma una cosa la so, Sono il Sindaco di Monteparano, Sindaco di tutti compreso te pezzo di ......

Ringraziamo il Signor Sindaco per la risposta pacata, e per aver confermato il suo stile.




"Bisogna diventare indifferenti, senza mai chiedersi se la verità sia utile o fatale per qualcuno..."
F. Nietzsche

Modificato da - Enjoy in data 22/11/2012 08:39:47
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 24 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
IL FORUM DI MONTEPARANO.COM © Monteparano.com 2008 Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,3 secondi. Versione 3.4.07 by Modifichicci - Herniasurgery.it | PlatinumFull - Distribuito Da: Massimo Farieri - www.snitz.it | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06