IL FORUM DI MONTEPARANO.COM

IL FORUM DI MONTEPARANO.COM
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 DISCUSSIONI
 MONTEPARANO E DINTORNI
 sarò paranoico io......
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

amoreperilpassato
Utente Medio


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


241 Messaggi

Inserito il - 15/06/2013 : 18:11:55  Mostra Profilo Invia a amoreperilpassato un Messaggio Privato
Carissimi amici del forum....vi scrivo per raccontarvi cosa mi è successo stamattina alla posta.
Sono andato a pagare dei bollettini e ho fatto regolarmente la fila.
Arrivato il mio turno ne ho approfittato a chiedere un'informazione a chi era allo sportello. La mia domanda è stata la seguente:"Mi è arrivato il PIN del bancomat, la carta devo attenderla a casa o devo ritirarla qui?". Risposta:"Devi ritirarla qui...dammi un documento e te la do". Specificando che il bancomat non era mio ma di mio padre mi è stato risposto che c'era la necessità che mio padre si recasse in posta a ritirare direttamente. Mi sono permesso di chiedere se con una delega fosse possibile il ritiro da parte mia e mi è stato risposto di no.
Dovete sapere che il "maestro Viesti" (come tutti conoscono mio padre....ormai non esce più da casa da anni e, oltretutto, da Novembre, dopo aver avuto un'ischemia e un infarto nel giro di due giorni...ha paura ad uscire ancora di più da casa per timore di sentirsi male. Infatti le poche volte che lo si vede in giro con me è solo per visite mediche.
Nonostante tutto ho accettato la regola e sono rimasto in silenzio.
Allo sportello affianco, una donna, che conosco molto bene e che nel paese possiamo dire che ha un ruolo di garante della legge, chiede all'altro operatore delle poste:"Ciao dovrei ritirare il bancomat di mia madre...si chiama XXXXX YYYYY". L'operatore è corso subito nel retro a prendere il bancomat. A questo punto, pur innervosito, ho chiesto il perchè di questo doppio trattamento, e come se nulla fosse mi è stato risposto: tuo padre deve venire in posta per forza.
Mi chiedo....è odio nei confronti della mia famiglia? è la regola dei figli e figliastri? o cosa????
Lunedi accompagnerò mio padre alle poste a ritirare il sul bel bancomat senza chiedere "aiutini" a nessuno.
Ultima domanda? ma tra compaesani non ci si dovrebbe aiutare tutti.
Francamente comincia a farmi schifo abitare in questo paese.....

Niedzwiedz
Utente Master


Prov.: Estero
Città: Cracovia


1849 Messaggi

Inserito il - 15/06/2013 : 20:43:58  Mostra Profilo Invia a Niedzwiedz un Messaggio Privato
Ciao Alessandro. Mi sembra strano che non accettino la delega. Io non so quale carta abbia richiesto tuo papa'. Pero' se si tratta della Carta Acquisti, sul sito delle Poste c'e' bene in evidenza, che se una persona ha piu' di 65 anni, allora puo' far ritirare la carta tramite delega (http://www.poste.it/carta_acquisti/come_richiederla.shtml). Non so per quale motivo non dovrebbero accettare deleghe per altre carte, ma forse chi ne sa di piu' ti puo' dare maggiori informazioni.

Lascio stare i commenti su figli e figliastri e su persone uguali e persone piu' uguali delle altre.

In certis unitas, in dubiis libertas, in omnibus caritas
Torna all'inizio della Pagina

Amministratore
amministratore


Prov.: Taranto
Città: Monteparano


3659 Messaggi

Inserito il - 16/06/2013 : 08:24:31  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Amministratore Invia a Amministratore un Messaggio Privato
Spero ci sia una spiegazione logica a quello che Alessandro racconta.

"Fatti non fummo per viver come bruti, ma per seguire virtute e conoscenza"
Torna all'inizio della Pagina

libera64
Nuovo Utente


Regione: Puglia
Prov.: Taranto


4 Messaggi

Inserito il - 21/06/2013 : 09:54:03  Mostra Profilo Invia a libera64 un Messaggio Privato
Alessandro ha evidenziato in maniera cristallina la "logica" del nostro bel paesello... e come diceva il mio caro Enzo Biagi: "La legge è uguale per tutti, ma per gli amici si interpreta"
A buon intenditore...

Abbiamo davanti agli occhi i vizi degli altri, mentre i nostri ci stanno dietro.
Seneca
Torna all'inizio della Pagina

mentecat
Utente Master




2038 Messaggi

Inserito il - 21/06/2013 : 15:44:36  Mostra Profilo Invia a mentecat un Messaggio Privato
libera64 ha scritto:

[...] "La legge è uguale per tutti, ma per gli amici si interpreta"

[...]


...e per i nemici si applica

La sanità mentale è un'imperfezione.

Charles Bukowski
Torna all'inizio della Pagina

libera64
Nuovo Utente


Regione: Puglia
Prov.: Taranto


4 Messaggi

Inserito il - 24/06/2013 : 07:06:33  Mostra Profilo Invia a libera64 un Messaggio Privato
Esatto Mentecat!

Abbiamo davanti agli occhi i vizi degli altri, mentre i nostri ci stanno dietro.
Seneca
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
IL FORUM DI MONTEPARANO.COM © Monteparano.com 2008 Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,21 secondi. Versione 3.4.07 by Modifichicci - Herniasurgery.it | PlatinumFull - Distribuito Da: Massimo Farieri - www.snitz.it | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06