IL FORUM DI MONTEPARANO.COM

IL FORUM DI MONTEPARANO.COM
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 DISCUSSIONI
 IMPEGNO SOCIALE E CIVILE
 Le nostre istituzioni.....
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 9

Bamby
Utente Medio



Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


169 Messaggi

Inserito il - 14/03/2011 : 00:43:12  Mostra Profilo Invia a Bamby un Messaggio Privato
io ho scritto un poema...e te ti soffermi sull ultima frase???io sto cercando di mettere quiete e te ...mi accusi di onnipotenza???chiudere una discussione potrebbe avere tanti significati a mio avviso.....e penso di averne data dimostrazione fino ad ora...!!ma poi ONNIPOTENZA.....cosa vorrà dire questa parola....io ho usato parole leggere.....e te "delirio di onnipotenza"...ma poi io ho mica scritto che ci avete offesi???mi sfugge più di una cosa.....forse la parola giusta per definirmi sai qual è??te la suggerisco se vuoi....sono stata molto "sottile"!!!
Torna all'inizio della Pagina

mentecat
Utente Master




2038 Messaggi

Inserito il - 14/03/2011 : 08:05:24  Mostra Profilo Invia a mentecat un Messaggio Privato

Bamby ha scritto:

se poi si colpiscono le persone a noi più care ovviamente nn si guarda in faccia a nessuno( ah dimenticavo noi siamo allo scoperto.....ma voi no


Allora, non hai usato il termine offendere, ma hai usato il termine "colpire", che vuol dire la stessa cosa.

Quindi ripeto, che nessuno ha colpito i tuoi familiari perchè, da che mondo è mondo, vedere delle persone per strada con un secchio non è reato! La verità è che siete suscettibili e, come ho già detto, ritenete che il mondo vi debba qualcosa. Ora direte che non è così, ma io srimango convinto del contrario. Anche tanti mesi fa, quando successe nuovamente la baruffa con Nico Robin, si verificò una situazione analoga, cioè voi, famiglia Rosati, riteneste di essere stati colpiti.
Una cosa del genere non può mai essere in questi termini perchè nessuno al mondo può ferire , offendere, colpire ( vedete voi quale più vi piace )un ragazzo che sta in quelle condizioni ( mi riferisco a Tani) e la sua famiglia. Perchè uno dovrebbe colpire?
Anche quets volta la stessa cosa. Finchè mezzo marinaio ha solamente espresso parole di vicinanza è andato tutto liscio, non appena è scivolato fuori dai vostri canoni, ecco che di colpo ha bisogno degli specialisti.
Si è macchiato di una colpa gravissima: ha detto di aver visto leghi con un secchio e ha creduto di aver visto il figlio con una signora davanti casa. Non doveva permettersi vero?
Mi chiedo in che mondo vivete e non capisco ancora il perchè di questa discussione, visto che qualsiasi cosa che si scrive non la ritenete degna.

La sanità mentale è un'imperfezione.

Charles Bukowski
Torna all'inizio della Pagina

Alsa
Moderatore




1800 Messaggi

Inserito il - 14/03/2011 : 09:23:11  Mostra Profilo Invia a Alsa un Messaggio Privato
Credo che questa discussione abbia preso un andamento spiacevole.
Sono certa che mezzo marinaio, non essendo del posto, come sostiene, non conosca né Leghi né suo figlio Tani. Purtroppo a Monteparano ci sono altri disabili, oltre al figlio di Leghi, pertanto è possibile che si sia trattato di un equivoco. Ringrazio Bambi per aver cercato di trovare un punto d’incontro nella discussione ed esorto Mentecat a usare toni più pacati, soprattutto per la delicatezza dell’argomento trattato.
Torna all'inizio della Pagina

mezzo marinaio
Utente Attivo


Regione: Puglia


865 Messaggi

Inserito il - 14/03/2011 : 10:41:21  Mostra Profilo Invia a mezzo marinaio un Messaggio Privato
Credo tocchi a me dopo l'ottimo post di Alsa.

Dopo questo chiarimento, per quanto mi riguarda, la discussione è chiusa.

Confermo lo scambio di persona per quanto riguarda il bambino disabile. Si trattava del figlio di un altro “Angelo” ( che non so chi è ) che si trovava nei pressi con una signora. Ho dovuto telefonare all’amico che me lo ha segnalato e mi ha fatto capire di essermi confuso.
Quindi si è trattato di un errore non voluto, anche perché non c’è nessuna volontà di dire una cosa per un’altra.
Rimane il fatto che il mio post non era per niente sarcastico, come ha provato ad interpretare bamby e che, non aveva nessun altro significato oltre quello che si può capire da quei tre righi.
Trovo invece molto offensivo la risposta di leghi, proprio per l’innocenza delle mie parole, che in quel caso avevano lo scopo di rallegrare la famiglia in questione.
Non si manda una persona da uno specialista, accompagnandolo con tanto di paroline di contorno ( sgradevole accontentino….), solo per aver scritto una cosa per un’altra, per giunta senza volerlo, visto che si è trattato di scambio di persona . Questo denota la poca “dimistichezza” a stare in mezzo alla gente o, quantomeno, la troppa esasperazione per la situazione che si è venuta a creare per via della condizione del piccolo Tani. Altrimenti non si spiegherebbe.
Qui nessuno è bugiardo, perché nel caso specifico, non se ne ravvede la necessità nel doverlo essere.
Pertanto, vada per lo scambio di persona ( e qui me ne scuso per la poca attenzione), vada per la precisazione che il disabile non era Tani; non va invece assolutamente bene la modalità utilizzata per far capire che quel bambino non era la persona di cui si stava trattando.
Educazione ci vuole!
Torna all'inizio della Pagina

enter
Utente Super



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


5585 Messaggi

Inserito il - 14/03/2011 : 11:52:31  Mostra Profilo Invia a enter un Messaggio Privato
Spero francamente che la cosa si chiuda.Sono rimasto sconcertato dalle reazione e da quello che è stato detto negli ultimi post.Il proverbio dice che "chi male capisce male risponde",onestamente penso che a volte si potrebbe evitare di rispondere e che la discussione,specialmente questa,andrebbe fatta in modo più pacata e costruttiva.Un saluto a tutti.
Torna all'inizio della Pagina

ELISIR
Utente Attivo




641 Messaggi

Inserito il - 14/03/2011 : 13:06:06  Mostra Profilo Invia a ELISIR un Messaggio Privato
La varietà di caratteri che contraddistingue gli utenti, rende questo forum vivo e reale.
Le differenti reazioni sono dovute all’impulsività di alcuni e alla sensibilità di altri verso determinati argomenti. Giudizi che, a mente fredda, prendono una forma sicuramente più obiettiva e reale di quello che può apparire in prima disamina.
Mentecat è un utente che ha sempre dimostrato la sua inclinazione impetuosa, il suo reagire “di pancia”, ma sono certa che mai lo abbia sfiorato l’intenzione di ferire qualcuno in maniera mirata.
Leghi, dal canto suo, proprio per la sensibilità di cui sopra, tende a chiudersi a riccio e a tirar fuori le spine.
A parte l'uso dei toni, che sicuramente vanno contenuti, ritengo che questo sia uno spaccato di vita quotidiana: scontro, riflessione, discussione e incontro. Magari fosse possibile in ogni circostanza della vita.

Disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla morte il tuo diritto di dirlo.
Torna all'inizio della Pagina

mentecat
Utente Master




2038 Messaggi

Inserito il - 14/03/2011 : 14:45:54  Mostra Profilo Invia a mentecat un Messaggio Privato
Macché!
Si dice dalle nostre parti "ca so signati".
Impreparati al perdono. Ma poi perdonare chi?
Chi non ha fatto nulla?
Li vedi che sornioni si affacciano quando avvengono questi scontri e se ne fuggono via senza cercare alcuna forma di dialogo.
Dopo tutti i post senza speranza di alsa, enter, elisir e mezzo marinaio uno si aspetta di leggere qualcosa anche da loro, ma è tempo perso.
Si mettono appollaiati, offesi come se qualcuno li avesse sottratto la cosa più cara a questo mondo, cercando di farsi la ragione l'un l'altro. Non c' è peggior interlocutore di quello che si nasconde e che cela un animo subdolo.
Mi perdonerete, cari amici e moderatori, ma è un atteggiamento quello loro che condanno anche quando mi capita nella vita di tutti i giorni.
Su questa discussione non scriverò mai più, ma indirettamente il mio messaggio su come la penso lo si vedrà dalle altre discussioni. Tanto sulle altre i nostri amici non si sognano mai di entrarvi, visto che l'unica che gli interessa è questa!
Ora mi aspetto i messaggi privati dei moderatori.

La sanità mentale è un'imperfezione.

Charles Bukowski
Torna all'inizio della Pagina

Alsa
Moderatore




1800 Messaggi

Inserito il - 14/03/2011 : 15:10:02  Mostra Profilo Invia a Alsa un Messaggio Privato
Invito nuovamente a sostenere toni pacati, nel pieno rispetto della discussione e degli utenti che vi intervengono.
Torna all'inizio della Pagina

Bamby
Utente Medio



Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


169 Messaggi

Inserito il - 15/03/2011 : 19:40:41  Mostra Profilo Invia a Bamby un Messaggio Privato
Secondo me a volte viene premiato chi ha più tempo a disposizione....ed io a mio malgrado nn ne ho nemmeno x dormire...ma nn devo giustificare nessun tipo di azione....(e reazione)
Cercare di utilizzare toni placati a volte può servire a qualkosa ma nn sempre funziona....!!le reazioni a caldo sono le peggiori te lo posso assicurare....sono quegli attimi e quegli istanti in cui uno si trova ad un bivio e nn sa cosa fare....di solito (poi dipende dalle persone) si dicono cattiverie....nn si usa la ratio...e si va avanti a ruota senza nemmeno sapere dove si finirà....a quanto pare però altra gente nn è da meno...e tutti sicuramente in questa discussione hanno usato parole che "sicuramente in altri momenti nn avrebbero mai usato"....!!sparare a raffica nn è corretto...mentre chi si chiude a riccio lo fa per svariati motivi...!!siamo in un forum ...dove sarebbe bello avere uno scambio di opinioni....e non dire ..quello che fai è giusto e quello che non fai è sbagliato e viceversa.....!!molte volte si sceglie anche il silenzio per tantissimi motivi....Voi nella vostra vita non avete mai chiesto a voi stessi momenti di solitudine??..non vi siete mai chiusi a riccio...non avete mai avuto bisogno di dialogare con i vostri neuroni....!!secondo me si...perchè come molti di voi mi fanno notare le reazioni a caldo fanno male e sono soprattutto sbagliate....!!ora a questo punto io cercherei di ritornare sul tema oggetto di questa discussione....e se qualkuno ha problemi con la famiglia da voi indicata ...spero che le discutiate in sezioni che non siano questa....avete tra di voi rancori...rammarichi....vi consiglio di risolvervi...tenersi tutto dentro non porta da nessuna parte!!....
spero che questa volta venga davvero letto tutto...e che il mio messaggio arrivi a tutti voi così come voglio io e non come vuole qualkuno di voi!!!
Torna all'inizio della Pagina

angelo60
Utente Attivo


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


970 Messaggi

Inserito il - 18/03/2011 : 20:05:11  Mostra Profilo Invia a angelo60 un Messaggio Privato
Non sapevo se postare qui o su cosa ne pensate di Monteparano... divido in due

Lo voglio intitolare il bambino dimenticato.
Sabato 12 c'è stata la manifestazione a scuola per la presentazione del libro sul risorgimento.
Ha partecipato anche mio figlio, anche se per poco. Sono stati distribuiti a tutti i bambini i libri, a mio figlio no. E' una cosa normale, tanto che se ne doveva fare, mica può leggerlo ho pensato.
Il dubbio sorge quando il lunedì ho visto la distribuzione del libro anche alle scuole dell'infanzia e della primavera, anche loro non saprebbero che farsene, mica possono leggerlo.
A mia discreta domanda nel comune per capire il metodo, mi è stato detto che era un modo per fare arrivare il libro in tutte le famiglie. Perchè allora "dimenticarsi" di un bambino che non può chiedere? Non sto a recriminare su chi possa essere la colpa, anche perchè sicuramente è stata una "dimenticanza", ma chissà perchè questi bambini, che non possono far sentire la loro voce sono spesso messi da parte, non visti (anche la sua maestra è stata dimenticata, ma non è di Monteparano).
Ho aspettato la fine delle manifestazioni del centocinquantenario per non guastare la festa..

Siccome l'altra considerazione non riguarda la parte "Le nostre istituzioni" vado a postarla nella zona amministrativa.
Torna all'inizio della Pagina

Bamby
Utente Medio



Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


169 Messaggi

Inserito il - 18/03/2011 : 23:01:20  Mostra Profilo Invia a Bamby un Messaggio Privato
Caro Angelo.....ti racconto anche io un aneddoto :ho frequentato i 5 anni delle scuole elementari in classe con Tany...ed ero ogni giorno con gli occhi aperti....dai miei 7 anni io reagivo come una persona di 30...la sua prima media invece lha fatta con Roberto...quidni dopo 3 anni...a giugno...quando sono usciti i quadri (io facevo la terza media)andai presso l istituto cn lemie amiche e cosa scopro???Tany bocciato....la cosa più assurda nn era quella...l ignoranza di alcuni docenti (e sono docenti) avevo fatto si che esistesse una sua pagella....con tutti i relativi voti nelle rispettive materie....ovviamente cn tutti voti negativi....io oggi rido...xkè ho già detto...signore perdona loro perchè nn sanno quello che fanno...!!ma anche loro sbagliarono allora!!ti abbraccio...e prendila così...è stata una semplice dimenticanza....ma continua a farti sentire...tuo figlio non ha solo bisogno di quel libro..ha bisogno che vengano rispettati tutti i diritti che purtroppo in quel di Montep nn conosciamo appieno!!
Torna all'inizio della Pagina

killer44
Utente Super




2824 Messaggi

Inserito il - 19/03/2011 : 11:59:10  Mostra Profilo Invia a killer44 un Messaggio Privato
Bamby ha scritto:

[...]?Tany bocciato....la cosa più assurda nn era quella...l ignoranza di alcuni docenti (e sono docenti) avevo fatto si che esistesse una sua pagella....con tutti i relativi voti nelle rispettive materie....ovviamente cn tutti voti negativi....


Cerchiamo di vedere, in questo caso, cosa abbia potuto spingere i docenti ad emettere la pagella di tany.
Non sono del ramo scuola, ma non può essere che, una volta iscritto un alunno, bisogna necessariamente produrre il cartaceo, poichè è obbligatorio?
Tany, può darsi ( ripeto, non ne capisco ), era regolarmente iscritto e frequentante. Come dovevano giustificare una bocciatura i maestri? Sappiamo quanto la Pubblica Amministrazione sia rognosa, almeno nei confronti di chi è impiegato. E' possibile che, a distanza di tempo, qualcuno si sarebbe sognato di fare delle ispezioni amministrative: cosa sarebbe successo se fosse risultato il nome di Tany come iscritto e frequentante e non si sarebbe trovata la sua pagella?
A volte è facile dire, perchè umanamente ci sembra giusto, ma la burocrazia e le regole devono essere rispettate, anche se in certi casi ci sembrano idiote.
Può darsi sia avvenuto questo.
Il discorso del libricino di Angelo60 ha del ridicolo, ma di cosa ci meravigliamo?

Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Nietzsche
Torna all'inizio della Pagina

Enjoy
Utente Master



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


1108 Messaggi

Inserito il - 19/03/2011 : 12:34:58  Mostra Profilo Invia a Enjoy un Messaggio Privato
killer44 ha scritto:
la burocrazia e le regole devono essere rispettate, anche se in certi casi ci sembrano idiote.
Può darsi sia avvenuto questo.


Che la burocrazia e le leggi si sottomettano al buon senso, o per meglio dire: a un senso "umano"; stiamo attenti, rischiamo di abbrutirci. La legge deve essere al servizio dell'uomo, non il contrario. Summum ius, summa iniuria, dicevano i nostri padri.


"Bisogna diventare indifferenti, senza mai chiedersi se la verità sia utile o fatale per qualcuno..."
F. Nietzsche
Torna all'inizio della Pagina

killer44
Utente Super




2824 Messaggi

Inserito il - 19/03/2011 : 12:52:40  Mostra Profilo Invia a killer44 un Messaggio Privato
La vedo come te, Enjoy. Io ho provato solo ad immaginare cosa può essere successo.

Però ti assicuro che alcuni dipendenti pubblici hanno passato dei brutti momenti solo perchè si sono comportati umanamente.

Alcuni funzionari rasentano l'idiozia pur di fare carriera e, come da buona tradizione, cercano di farla anche a discapito dell'impiegato sottoposto.

Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Nietzsche
Torna all'inizio della Pagina

Bamby
Utente Medio



Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


169 Messaggi

Inserito il - 19/03/2011 : 13:15:05  Mostra Profilo Invia a Bamby un Messaggio Privato
Ti posso assicurare che prima di emettere quella pagella furono fatte mille e mille riunioni..mille e mille incontri........in tal caso bisognava fare come sempre....pagella cn giudizio....raccontando tutto quello fatto in un anno..i progressi...e tutto ciò che si era imparato...quell anno l insegnate di sostegno nn ebbe nemmeno voce in capitolo...e la pagella fu fatta dagli insegnanti di tutti gli altri alunni...insegnanti che forse nn lo conoscevano nemmeno....ripeto nn era la bocciatura il problema...ma il modo in cui era stato fatto....nn era pronto nulla x lui il giorno degli esiti e decisero di fare in quel modo!!
Torna all'inizio della Pagina

angelo60
Utente Attivo


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


970 Messaggi

Inserito il - 19/03/2011 : 16:48:02  Mostra Profilo Invia a angelo60 un Messaggio Privato
Nel percorso scolastico, dopo la legge 104/92, questi ragazzi in concerto con le categorie interessate seguono il PEI, percorso educativo individualizzato, che permette la valutazione, in base alle possibilità personali,del suo grado di apprendimento. Quest'anno, dietro mia richiesta, mio figlio verrà bocciato anche se rispetto agli obbiettivi prefissati dal proprio Pei è andato meglio del previsto. La motivazione è farlo restare il più possibile in un ordine di scuola dove otterrebbe di più in termini di sostegno. E' probabile che allora furono fatte simili considerazioni?
Torna all'inizio della Pagina

Bamby
Utente Medio



Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


169 Messaggi

Inserito il - 19/03/2011 : 17:14:32  Mostra Profilo Invia a Bamby un Messaggio Privato
Il percorso era identico.....ma le regole del gioco un pò diverse...Tany è stato trattenuto alle elementari per altri 2 anni....poi avrebbero fatto lo stesso alle scuole medie...nel senso che si era deciso di portarlo fino alla terza perchè c'era anche il supporto del fratello più piccolo, e poi da lì si sarebbe presa una decisione...!!
Il problema fu che la decisione fu presa dal preside di allora....!!decise lui il tutto per interessi personali....(troppi pochi bimbi avrebbero formato la prima dell anno successivo).....
allora io avevo 14 anni....e sinceramente tutta questa storia l ho capita in un secondo momento....la rabbia di quel giorno ripeto solo e soltanto dovuta al fatto che c'erano i voti sulla pagella in ogni materia....me le ricordo ancora ...MATEMATICA= E....ITALIANO= E....ect ect....!!
Caro Angelo racconto quese cose solo perchè voglio che a te le cose vadano meglio....sicuramente in 16 anni le cose sono cambiate....ma se noi nn ci facciamo sentire..nessuno verrà a bussare alla porta di casa nostra....ogni volta che hai un problema...fallo presente a chi è di competenza...o fai così come hai fatto oggi...parlane cn tutti noi...!!!
Torna all'inizio della Pagina

leghi
Utente Attivo




575 Messaggi

Inserito il - 20/03/2011 : 12:32:56  Mostra Profilo Invia a leghi un Messaggio Privato
Dalla materna alle'elementari abbiamo sempre fatto ogni mese le riunioni (il cosiddetto PEI)ed eravamo noi genitori sempre presenti mio marito prendeva ogni volta un giorno di ferie perche' non voleva mancare.Inoltre le presenze erano:una delle tre insegnanti di classe,l'ins. di sostegno,la psicologa e l'assistente sociale dell'ASL e ass.soc.e psi.dell'OSMAIRM che all'epoca operava con il suo box di terapia nella scuola,il direttore e quando poteva anche il neurologo.
Credetemi questo succedeva ogni mese.Non per tutti i disabili facevano queste riunioni cosi' frequenti.Oppurese le relazioni andavano stilate molte volte internamente fra di loro.Sono sicura di questo perche'c'erano altri disabili.Noi ci siamo battuti per questo.
Daccordo con tutti l'abbiamo fatto risultare bocciato per lo stesso motivo di cui spiega Angelo 60.Pensate che nelle elementari poteva rimanere fino a 16 anni,siccome stava molto bene li (per Tany era la sua seconda casa aveva imparato a conoscere tutti gli spazi).Tutti insieme pensammo d'inventarci l'anno ponte l'idea venne a me ,la proposi ,la direttrice era una donna all'epoca molto disponibile,chiese in provveditorato il permesso di questa idea e ci fu accordato.

Fermare Tany x un altro anno nell'elementari,allestire una stanza di sostegno alle medie(con tutto cio' che occorreva specchio tappeto ecc. e spostare Tany a giorni alterni con la sua insegnante di sostegno in modo che piano piano s' incominciasse ad abituare e sfruttando cosi' un altro anno e facendolo capitare per quello successivo in classe con il fratello.Tutto funziono' alla grande ,fu l'anno successivo ad essere un disastro ma questo se volete ve lo racccontero' un altra volta non voglio annoiarvi.
Torna all'inizio della Pagina

Gandalf
Utente Super




4271 Messaggi

Inserito il - 21/03/2011 : 09:35:49  Mostra Profilo Invia a Gandalf un Messaggio Privato
leghi ha scritto:

Dalla materna alle'elementari abbiamo sempre fatto ogni mese le riunioni (il cosiddetto PEI)ed eravamo noi genitori sempre presenti mio marito prendeva ogni volta un giorno di ferie perche' non voleva mancare.Inoltre le presenze erano:una delle tre insegnanti di classe,l'ins. di sostegno,la psicologa e l'assistente sociale dell'ASL e ass.soc.e psi.dell'OSMAIRM che all'epoca operava con il suo box di terapia nella scuola,il direttore e quando poteva anche il neurologo.
Credetemi questo succedeva ogni mese.Non per tutti i disabili facevano queste riunioni cosi' frequenti.Oppurese le relazioni andavano stilate molte volte internamente fra di loro.Sono sicura di questo perche'c'erano altri disabili.Noi ci siamo battuti per questo.
Daccordo con tutti l'abbiamo fatto risultare bocciato per lo stesso motivo di cui spiega Angelo 60.Pensate che nelle elementari poteva rimanere fino a 16 anni,siccome stava molto bene li (per Tany era la sua seconda casa aveva imparato a conoscere tutti gli spazi).Tutti insieme pensammo d'inventarci l'anno ponte l'idea venne a me ,la proposi ,la direttrice era una donna all'epoca molto disponibile,chiese in provveditorato il permesso di questa idea e ci fu accordato.

Fermare Tany x un altro anno nell'elementari,allestire una stanza di sostegno alle medie(con tutto cio' che occorreva specchio tappeto ecc. e spostare Tany a giorni alterni con la sua insegnante di sostegno in modo che piano piano s' incominciasse ad abituare e sfruttando cosi' un altro anno e facendolo capitare per quello successivo in classe con il fratello.Tutto funziono' alla grande ,fu l'anno successivo ad essere un disastro ma questo se volete ve lo racccontero' un altra volta non voglio annoiarvi.



Leghi, il tuo racconto lo abbiamo letto con molta attenzione, così come quello di Bamby. Anche gli interventi che si sono interposti tra i vostri erano interessanti, ma servirebbe un contraddittorio vero. Quelli di killer sono solamente dei tentativi, quindi si aspetta un intervento da parte di un professore, magari il nostro Amministratore, anche se in quel periodo non prestava sicuramente servizio a Monteparano.

Un piccolo mio intervento circa questo pezzo di Bamby:

Bamby ha scritto:

quell anno l insegnate di sostegno nn ebbe nemmeno voce in capitolo...e la pagella fu fatta dagli insegnanti di tutti gli altri alunni...insegnanti che forse nn lo conoscevano nemmeno



Che io sappia le pagelle, qualunque esse siano, vengono firmate dagli insegnanti ( definiamoli ) ordinari e dall'insegnante di sostegno. Quindi mi sembra strano che "uno" appone la sua firma e non sia a conoscenza di quel che si sta firmando. Si sarebbe potuto tranquillamente opporre in quel caso. Ne consegue che l'insegante di sostegno abbia potuto fare il solito "scarica barili" ( ma di questo non ne sono certo).

Inoltre, sempre per Bamby, ho notato che in uno dei suoi interventi vi erano specificate le varie materie con i relativi voti ( Matematica = E; italiano= E; etc.. ), ma ora non li trovo più.
Per caso era stato commesso un errore di confusione ( scuole elementari con scuole medie?) e poi hai posto rimedio?

Comunque, in ogni caso, è bene sentire una voce "dell'altra parte"

In claris non fit interpretatio
Torna all'inizio della Pagina

leghi
Utente Attivo




575 Messaggi

Inserito il - 22/03/2011 : 12:29:18  Mostra Profilo Invia a leghi un Messaggio Privato
Nel 96 anno di cui stiamo parlando, come ha specificato Bamby,i voti erano sostituiti con delle lettere.I voti hanno avuto il loro dissenzo da parte nostra(come si puo' mettere una =E in italiano quando il suo apprendimento scolastico è= a O.
Dopo tante riunioni fatte tutti insieme e l'ultima un mese prima di fine anno,nessuno aveva proposto di fermarlo in prima.
Anche perche' c'era un progetto studiato dall'anno precedente.Il cosidetto anno ponte ce lo siamo inventati propio affinche' s'ambientasse ma anche per un altro motivo molto valido e importantissimo.L'inserimento nella classe del fratello motivazione:non solo per la presenza del fratello ma perche' tutti quei ragazzi conoscevano bene Tany e viceversa,quindi sarebbe stato tutto piu' facile.
Di questo il preside ne era a conoscenza perche' era presente nelle riunioni anche l'anno precedente nell'elementari.Ormai ci corteggiava da tempo con telefonate anche a casa .
In un primo momento noi non capivamo tanto interesse visto che invece i genitori dei disabili
lottano per ottenere qualcosa.L'abbiamo capito in seguito che serviva il disabile per poter formare la classe con un numero inferiore di alunni.
Credo che la scuola debba fare l'iteresse dei ragazzi e non viceversa.
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 9 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
IL FORUM DI MONTEPARANO.COM © Monteparano.com 2008 Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 2,54 secondi. Versione 3.4.07 by Modifichicci - Herniasurgery.it | PlatinumFull - Distribuito Da: Massimo Farieri - www.snitz.it | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06