IL FORUM DI MONTEPARANO.COM

IL FORUM DI MONTEPARANO.COM
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 DISCUSSIONI
 IMPEGNO SOCIALE E CIVILE
 Le nostre istituzioni.....
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 9

mezzo marinaio
Utente Attivo


Regione: Puglia


865 Messaggi

Inserito il - 18/02/2011 : 08:53:32  Mostra Profilo Invia a mezzo marinaio un Messaggio Privato
Condivido il post di killer e in merito chiederei a Carlo in che maniera loro si adoperebbero per venire incontro alle famiglie che vivono certe situazioni.

Mi spiace che leghi, dopo aver visto il post di killer, non ha avuto il garbo di rispondere.
Torna all'inizio della Pagina

leghi
Utente Attivo




575 Messaggi

Inserito il - 18/02/2011 : 11:04:30  Mostra Profilo Invia a leghi un Messaggio Privato
Ho apprezzato il primo post di Mezzo Marinaio che garbatamente mi chiedeva come sta il mio cucciolo e le sue "immaginazioni"...
Poi....ritorniamo o ci ricaschiamo a rovinare tutto.Credo di essere stata chiara l'ho scritto anche in grande dicendovi che sono sicurissima che tutti ci stimate come famiglia,come sono sicura che pensandoci qualcuno si chiedera' ogni tanto "come faranno?".
Lo ripeto ancora una volta ,poi forse non lo faro' piu',questa discussione è stata lanciata da Bamby per raccontare degli episodi carini vissuti con i disabili in genere non esclusivamente argomento Tany.
Cosa siamo riusciti a dimostrare?la realta' di cosa ci succede quando c'incontriamo per strada.
Un fugace saluto,tanto piu' o meno ci conosciamo tutti e via. Ma un come va? riusciremmo mai a dircelo?Tu Mezzo Marinaio riusciresti ad avere il coraggio incontrandomi a chiedermi come sta mio figlio?.Sono sicura di no.Ecco invece sul forum ci siamo illusi che sarebbe stato piu' facile rompere quel ghiaccio che ci divide, questo è quello che da anni cerchiamo di dire ma...Poi in seguito man mano si puo' cercare di costruire altro.Non cercate di rivoltare la frittata dicendoci che tocca a noi dirigere il tutto.per adesso mi fermo qui sperando di essemi spiegata(forse è colpa mia a non saperlo fare)e possibilmente di essere capita.
Torna all'inizio della Pagina

leghi
Utente Attivo




575 Messaggi

Inserito il - 18/02/2011 : 11:09:23  Mostra Profilo Invia a leghi un Messaggio Privato
Comunque cerco sempre di rispondere quando si tratta di questi argomenti, tempo permettendo.
Non mi si puo' accusare anche di essere sgarbata non credi M.M.
Torna all'inizio della Pagina

Gandalf
Utente Super




4271 Messaggi

Inserito il - 18/02/2011 : 11:44:29  Mostra Profilo Invia a Gandalf un Messaggio Privato
leghi ha scritto:

Ho apprezzato il primo post di Mezzo Marinaio che garbatamente mi chiedeva come sta il mio cucciolo e le sue "immaginazioni"...
Poi....ritorniamo o ci ricaschiamo a rovinare tutto.


Perchè la parte in rosso?
Chi ha rovinato tutto?

Io vedo pensieri positivi e propositivi, null'altro!

In claris non fit interpretatio
Torna all'inizio della Pagina

mezzo marinaio
Utente Attivo


Regione: Puglia


865 Messaggi

Inserito il - 05/03/2011 : 12:36:47  Mostra Profilo Invia a mezzo marinaio un Messaggio Privato
leghi ha scritto:

Comunque cerco sempre di rispondere quando si tratta di questi argomenti, tempo permettendo.
Non mi si puo' accusare anche di essere sgarbata non credi M.M.


Secondo me, dire "non avere il garbo di rispondere" è sostanzialmente diverso "dall'essere sgarbata", quindi non confondiamo le due cose. Quanto al tempo, sappiamo che ce n'è poco ovunque.
Comunque il mio post non era affatto accusatorio.
Anzi, nel mio precedente ho chiesto in maniera palese ad un politico locale se avessero predisposto, nel loro programma elettorale, qualcosa che venisse in soccorso alle famiglie che accusano problemi come quelli rilevati in questa discussione.
Era un modo come un altro per tirare in ballo la politica che generalmente si rende lontana e assente da simili realtà.
Non credo neanche di sbagliare se allargo il mio richiamo a tutti noi, perchè non è giusto aspettarsi interventi solo dalla politica, che tra l'altro è vincolata da lungaggini burocratiche prima di deliberare un intervento. Chiunque, sotto forma di gruppo, associazione o anche singloarmente, può contribuire a migliorare l'integrazione dei soggetti disabili nella comunità, relativamente al loro grado di Handicap naturalmente.
Vorrei aggiungere che, non è nemmeno compito esclusivo di persone vicino alla Chiesa quella di avere un pensiero di vicinanza, di benevolenza, di preoccupazione, di altruismo, di carità, di comprensione, verso i soggetti disabili, ma di tutta la comunità entro la quale lo stesso portatore di handicap è inserito, perchè simili situazioni dovrebbero sensibilizzare le coscienze, cui possono essere indifferentemente laiche o cattoliche.
A leghi faccio l'invito di mantenere vivo il fuoco di questa discussione, così come mantiene vivo il "fuoco" che è rappresentato dal proprio "cucciolo"; e di non far giungere a noi tutti segnali di sufficienza verso questo o quel post, perchè chi scrive su questo forum si integra completamente e diventa parte di una famiglia, anche in quella che annovera un diversamente abile.
Nessuno, secondo me, scrive tanto per scrivere, perchè il tempo è quello che è, pertanto raccogliamoci intorno a questa piazza e mostriamo attenzione e riguardo nei confronti di tutti.
Poi, quando ci incontreremo dal vivo, sicuramente ci chiederemo " come va?" , come tra l'altro già facciamo, Leghi.
Intanto predisponiamoci tutti quanti ad una educazione sociale includente già da ora, su questo forum.
Torna all'inizio della Pagina

leghi
Utente Attivo




575 Messaggi

Inserito il - 06/03/2011 : 11:58:36  Mostra Profilo Invia a leghi un Messaggio Privato
Avevo deciso di non scrivere piu'.Perche',colpa mia ,non riesco a farmi capire.(Mio marito mi rimprovera dicendomi, che perdo il mio tempo e la testa per niente)E dopo i risultai degli ultimi post,purtroppo mio malgrado(visto che io avevo ancora un po' di fiducia ,che prima o poi qualcuno mi avrebbe capita )ho dovuto dargli ragione.
Ma con mio grande stupore ,stamane vado a leggere quello che da due anni ho cercato di dire .
Ovviamente sono contenta ,che forse qualcuno incominci a capire ,che basta un po'di umilta'e qualche parola piu' gentile ci sentiremmo tutti meglio.
In quanto al "come va"? sai ancora sto aspettando che qualquno incontrandolo me lo chiedesse,perche' adesso riuscirei a idenificare sia Killer che Mezzo Marinaio,ma so di certo che non lo direte mai per non essere riconosciuti.OVVIAMENTE CI SCHERZO.......
Torna all'inizio della Pagina

mezzo marinaio
Utente Attivo


Regione: Puglia


865 Messaggi

Inserito il - 07/03/2011 : 11:50:34  Mostra Profilo Invia a mezzo marinaio un Messaggio Privato
Perchè avevi deciso di non scrivere più, Leghi?
Attraverso questa discussione c'è la vostra situazione, la vostra forza, il vostro amore per vostro figlio. Non vi accorgete, ma siete anche i portabandiera di una intera schiera di persone che vivono questi disagi, e non solo di voi stessi. Continuando a scrivere non fate altro che attirare l'attenzione e, credimi, anche le "scorze" più dure dovranno inchinarsi alla propria coscienza.
Lo scrivere su questo forum vi fa onore e ci fa da insegnamento, almeno fin da dove la vita ci ha accecati con la fortuna che ha concesso noi, facendoci vivere una vita senza patimenti e più "libera", se mi fate passare il termine.
Pertanto da parte nostra avrete sempre il massimo rispetto perchè, mostrando il vostro bisogno di affetto e chiedendo attenzione per voi, ma non solo per voi, non fate altro che dimostrare quanto l'opinione pubblica sia piccola o solo buona a parlare, nonostante si mostri vicina a chi ne ha bisogno, attraverso frasi false e "prefabbricate".
Voi dovete spingere quanto più che potete, poi il resto lo farà la coscienza degli altri. Se non dovesse venire fuori nulla di buono, non fa niente: voi non vi dovete rimproverare di nulla, perchè avrete fatto tutto ciò che era possibile fare.

Io non ho ricordi di gente diversamente abile, lo ammetto, però mi piace lo stesso stare vicino a loro.
Non sono di Monteparano, ma vi conosco lo stesso, per questo mi intrometto in questa discussione e vi parlo.
Torna all'inizio della Pagina

leghi
Utente Attivo




575 Messaggi

Inserito il - 08/03/2011 : 17:50:04  Mostra Profilo Invia a leghi un Messaggio Privato


DISABILE - Difficile è invece comunicare correttamente e "alla pari" (vetero-parola) che significa essere disabile, che significa avere un figlio disabile, che succede nel momento in cui qualcuno (medico, insegnante) mette i genitori di fronte a quella che Winnicot chiama la ferita narcisistica. E sì, i genitori non sono eroi. Lo raccontano con umano dolore i protagonisti di Una destinazione imprevista, documentario di Mirko Locatelli, presentato a Milano in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità (guarda il video). Malformazioni già diagnosticate in fase prenatale o del tutto inaspettate o, ancora, bambini nati apparentemente sani che poi, adottati, hanno rivelato gravi problemi intellettivi. Un racconto sono scarno quanto veritiero.

IL PRIMO FIGLIO - «Dopo che ero stato in ospedale mi sono fermato in un bar, ho bevuto due grappe. Dovevo riprendermi e pensare che quel bambino è mio figlio», racconta un padre. «Era il primo figlio, avevamo puntato tutto su questo bambino», dice una madre. A parlare sono i genitori di quattro bambini con disabilità. Quattro famiglie milanesi, quattro storie molto diverse, ma accomunate da un fatto straordinario, la nascita di un figlio. L’arrivo di un figlio è di per sé un evento stravolgente. Per questi genitori però la nascita di Alberto, di Giulio, di Matteo e l’arrivo di Tommaso ha avuto un esito ancor più imprevedibile: perché questi bambini «non erano riparabili». Racconta Maria: «Un treno sbagliato, un aereo sbagliato, una destinazione imprevista, pensavi di avere le valigie con gli strumenti giusti e un biglietto con una meta stabilita, ma ti ritrovi in un Paese sconosciuto, senza qualcuno che ti spieghi cosa occorre, che ti guidi in un percorso nuovo, inaspettato». E così è stato il momento in cui Maria e suo marito Claudio hanno scoperto che Giulio, il loro bambino, non era proprio come se lo aspettavano.


Torna all'inizio della Pagina

mezzo marinaio
Utente Attivo


Regione: Puglia


865 Messaggi

Inserito il - 13/03/2011 : 13:36:00  Mostra Profilo Invia a mezzo marinaio un Messaggio Privato
Leghi, ti ho visto in giro che portavi secchi avanti e dietro, mentre tuo figlio era in giro con una signora che non ho capito bene chi fosse.
Diciamo che in un certo qual modo non va così male.
Monteparano non è poi così male come qualcuno ci vuol far credere, non credi?

Era quello che si voleva dire , in fondo.
Torna all'inizio della Pagina

ROSABLU
Utente Master



Regione: Calabria
Prov.: Catanzaro
Città: Soverato


1002 Messaggi

Inserito il - 13/03/2011 : 18:42:24  Mostra Profilo Invia a ROSABLU un Messaggio Privato
Non c’è più da giorni, non sentiremo più a Soverato quell’inconfondibile eloquio distorto e quel tono profondo e nasale, che irrompeva nelle strade o durante una celebrazione solenne, suscitando in ciascuno di noi un tenero sorriso. Non lo vedremo andare controsenso incurante con la sua bici, né raccogliere le carte qua e là per riporle nel cassonetto e dare a suo modo maggiore decoro alla nostra città.
Alla sua morte i muri si sono ricoperti di manifesti da parte di tante realtà locali, per salutare chi è entrato a pieno titolo nella storia di questa cittadina e in fondo nella mia, perché lo ricordo fin da quando ero piccola. E’ stato una persona libera di andare in giro, di esprimersi, di fare amicizia… di dire i suoi “vaffa…”, sorretto da chi gli voleva bene, se si accorgeva che qualcuno lo stava deridendo.
I suoi genitori, in un certo senso, nel non nasconderlo, ce l’hanno donato e oggi anche noi ne avvertiamo l’assenza per le vie. Ci manca quell’uomo che per nome ha conservato il diminutivo dato da bambino e, con quello, l’inconsapevole innocenza che contraddistinse lui e chi è come lui.

http://blog.libero.it/miriamcomito/view.php
Torna all'inizio della Pagina

leghi
Utente Attivo




575 Messaggi

Inserito il - 13/03/2011 : 19:45:48  Mostra Profilo Invia a leghi un Messaggio Privato
Mezzo Marinaio : un po' ti dimostri gentile o cerchi di dare il TUO sgradevole accontentino
ebbene si sgradevole è il tuo comportamento. Non so se adesso dobbiamo chiedere anche il permesso a qualcuno per uscire di casa?
Cerca urgentemente di prenotare una visita da un bravo OCULISTA te l'ho scritto in grande perche' mi sono resa conto che non ci vedi propio bene.
O non conosci mio figlio o non vedi bene .Perche' è impossibile che tu lo abbia visto in giro per Monteparano e per di piu' con altre persone.Non ti permetto di raccontare falsita'.
Torna all'inizio della Pagina

mentecat
Utente Master




2038 Messaggi

Inserito il - 13/03/2011 : 20:07:02  Mostra Profilo Invia a mentecat un Messaggio Privato
ma cosa dici leghi! Fammi il cavolo del favore.
L' ho visto pure io che era mantenuto per un attimo o per un'ora o per mezza giornata da una signora.
Ma una persona deve dire per forza quel che vuoi tu su questo cavolo di forum solo per tenerti contento? La stessa persona ti parla bene e gli dai la benedizione, poi dice qualcosa che magari si è confuso e diventi aggressivo. Fai tu il piacere e vai da qualche specialista.

La sanità mentale è un'imperfezione.

Charles Bukowski
Torna all'inizio della Pagina

mentecat
Utente Master




2038 Messaggi

Inserito il - 13/03/2011 : 20:12:14  Mostra Profilo Invia a mentecat un Messaggio Privato
e mi sono mantenuto. Se dovessi dire ciò che penso veramente chissà dove saresti andato a finire. Non è la prima volta che lo fai. Lo hai fatto anche con me. Non sei al centro del mondo su questa discussione. Ora prendi e fai ciò che dovevi fare da tempo: chiedi scusa tu o . . .

La sanità mentale è un'imperfezione.

Charles Bukowski
Torna all'inizio della Pagina

mentecat
Utente Master




2038 Messaggi

Inserito il - 13/03/2011 : 20:18:35  Mostra Profilo Invia a mentecat un Messaggio Privato
e non mi passa.
Così un'altra volta: bravo mentecat, ora inizi a parlare bene.

Ma chi cavolo credi di essere. Non sei l unico ad avere un disabile in casa! Te l'ho detto di nuovo!
Ora che intervenisse il buonista di turno per dire la sua.

La sanità mentale è un'imperfezione.

Charles Bukowski
Torna all'inizio della Pagina

leghi
Utente Attivo




575 Messaggi

Inserito il - 13/03/2011 : 20:28:20  Mostra Profilo Invia a leghi un Messaggio Privato
Ma siete impazziti? Potete sparlare e dire caz......quanto ne volete ma mio figlio non esce a monteparano da piu' di 4 o 5 mesi senza ombra di dubbio.
Siete davvero disgustosi,bugiardi......
Torna all'inizio della Pagina

mentecat
Utente Master




2038 Messaggi

Inserito il - 13/03/2011 : 20:41:57  Mostra Profilo Invia a mentecat un Messaggio Privato
quale motivo dovrebbe spingere due persone a dire bugie dove non gli dovrà niente in tasca? Non conosco mezzo marinaio, ma io credo di averlo visto per un attimo fuori casa con una signora, di cui non voglio fare il nome. Seconda battuta, non è mica un rimprovero questa cosa. Non capisco nemmeno il perché si sia potuto accendere questa mischia. Sta di fatto che ti trovo veramente "scostumato".
Non sei nessuno su questa discussione che prendi e rimproveri a destra e a manca. Se uno si è confuso lo si fa capire con altre modalità, altro che lo mandi da uno specialista.

La sanità mentale è un'imperfezione.

Charles Bukowski
Torna all'inizio della Pagina

leghi
Utente Attivo




575 Messaggi

Inserito il - 13/03/2011 : 20:46:26  Mostra Profilo Invia a leghi un Messaggio Privato
A adesso si è confuso? allora ho ragione non solo del'oculista avete bisogno ma vi consiglio qualche altro specialista.......
Torna all'inizio della Pagina

mezzo marinaio
Utente Attivo


Regione: Puglia


865 Messaggi

Inserito il - 13/03/2011 : 20:53:57  Mostra Profilo Invia a mezzo marinaio un Messaggio Privato
Ma rimango spiacevolmente sorpreso dal constatare che un mio post, che nonm aveva nessuna pretesa, sia stato trassformato in qualcosa di "sgradevole". Cosa avrò mai detto di male?
Non sono di Monteparano e un amico mi ha fatto cenno per farmi capire chi fosse Leghi.
Successivamente mi è stato indicato il figlio, che si trovava nei pressi della propria casa di abitazione in un giorno di sole, con una signora che lo accudiva.
Ora non saprei di preciso quanto sia stato fuori e se realmente fosse suo figlio, sta di fatto che mi è stato indicato come suo figlio.
A meno che non si sia confuso, ....non saprei cosa aggiungere.

Non credo di aver bisogno di uno speciaslista, ma qualcuno avrebbe bisogno di una buona dose di calmante e di un chiarimento con se stesso.
Leghi, non ti ha visto un pubblico ministero mentre facevi una rapina in banca....
Torna all'inizio della Pagina

Bamby
Utente Medio



Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


169 Messaggi

Inserito il - 13/03/2011 : 23:44:58  Mostra Profilo Invia a Bamby un Messaggio Privato
io purtroppo non ho molto tempo ultimamente...e mi dispiace tantissimo non prendere parte ogni giorno di questa discussione....sto seguendo dei progetti che mi vedono impegnata minimo 12-14 al giorno.....work in progress soprattutto per il nostro territorio...(anche se non sono lì fisicamente).....ma più o meno sono indirettamente aggiornata ogni giorno!!!
ora per evitare di arrivare ad un punto morto....altrimenti nn ha senso nemmeno continuare a tenere in piedi questa discussione...vorrei che si facessero chiarimenti....se davvero mezzo marinaio così come sostiene non è un cittadino monteparanese....a mio parere dovrebbe informarsi bene prima di parlare.....Forse io ho capito cosa voleva dire...ma sicuramente nn ci sono stati i modi.....!
io l ho interpretata così.....: MEZZO MARINAIO dice: leghi sta a fare altro...(tra l altro penso stesse facendo un lavoro per il paese) intanto il figlio è accudito da qualcun altro.....nel senso che finalmente un aiuto c'è ...nn sono poi tanto così soli (così come piangono a destra e manca.....GIUSTO?????????)
...ovviamente il suo pensiero e stato "distolto" per due grandi motivi......primo perchè sembrava, dai modi utilizzati nel suo post,che il padre sta a fare i cavoli suoi tanto al figlio ci pensa qualcun altro....e poi secondo (fattore importante e lo sottolineo)che non era fatto vero...il fatto non sussisteva...il povero mezzo marinaio non essendo di monteparano ha confuso le persone....quindi d'altra parte DIFENDRSI è lecito...se poi si colpiscono le persone a noi più care ovviamente nn si guarda in faccia a nessuno( ah dimenticavo noi siamo allo scoperto.....ma voi no).... ovviamente questi sono solo miei pensieri....
conclusioni???se davvero si dice che noi siamo al centro dell attenzione ....che nn è la prima volta che lo facciamo....che non conosciamo bene le altre realtà...che non siamo gli unici ad avere disabili in casa...come è possibile che in un paese di 2000 anime noi non conosciamo realtà simili alla nostra??....mi sfugge qualkosa...perchè ci si nasconde dietro un post....io nn voglio condannare questo.....ognuno è libero di fare quello che vuole...(facebook effettivamente fa il contrario...privacy zero...e sinceramente sentirsi pedinato..non è il massimo)...
secondo me tutti sanno chi è Tany....(tutti quanti avete fatto capire ciò da post precedenti...RILEGGERE PREGO)e chi sono i loro genitori...e giuro davvero su di loro che se nn viene rispettato questa discussione....e nn si parla solo ed unicamente dei motivi per i quali è stata aperta..io la chiudo...mi dispiace....!!ma tutto verrà chiarito......LO SO!buon inizio settimana a tutti



Torna all'inizio della Pagina

mentecat
Utente Master




2038 Messaggi

Inserito il - 14/03/2011 : 00:32:33  Mostra Profilo Invia a mentecat un Messaggio Privato
Prima cosa, nessuno vi ha offesi.
Seconda cosa, mi chiedo come fai a chiudere una discussione. Il semplice fatto che uno l 'abbia aperta può decidere se la stessa va chiusa? Una discussione può prendere vari rami e non sempre si mantiene su quelle indicazioni date all'inzio. Che facciamo, ci mettiamo a comandare e dettare regole?
Una volta che non si conoscono disabili per raccontare, di cosa si parla? Sempre del discorso disabili, ma visto da qualche altra parte. Mi sembra, alle volte, che si sfiori il delirio di onnipotenza.

La sanità mentale è un'imperfezione.

Charles Bukowski
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 9 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
IL FORUM DI MONTEPARANO.COM © Monteparano.com 2008 Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 2,28 secondi. Versione 3.4.07 by Modifichicci - Herniasurgery.it | PlatinumFull - Distribuito Da: Massimo Farieri - www.snitz.it | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06