IL FORUM DI MONTEPARANO.COM

IL FORUM DI MONTEPARANO.COM
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 DISCUSSIONI
 IMPEGNO SOCIALE E CIVILE
 20 luglio 2001 - 20 luglio 2011
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 3

Franz Bunga
Utente Master



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


1496 Messaggi

Inserito il - 22/07/2011 : 14:23:09  Mostra Profilo Invia a Franz Bunga un Messaggio Privato
Erano presenti anche molti giovanissimi non solo per commemorare il ragazzo, ma anche per ribadire che in quei giorni in Italia ci fu, come Amnesty International ha affermato più volte, “la più grande sospensione dei diritti democratici dalla fine della seconda guerra mondiale in un paese occidentale“.
La repressione poliziesca fu estremamente violenta, molti manifestanti (ma anche giornalisti) furono brutalizzati, maltrattati, picchiati, ingiuriati, torturati. L’eco europea fu d’indignazione, molti dei 300.000 presenti a Genova nel 2001 infatti avevano varcato il confine per giungere in Italia, e le molte testimonianze non solo mediatiche sugli abusi polizieschi hanno fatto il giro del mondo.

Ma è di pochi giorni fa la sentenza della Corte Europea dei diritti umani di Strasburgo che vede in sostanza una piena assoluzione per Mario Placanica, il carabiniere ausiliario che colpì Carlo Giuliani a morte sparandogli da dentro un defender con la sua pistola di ordinanza nel pomeriggio del 20 luglio 2001.

Al proposito la madre di Carlo, Haidi Giuliani da subito espresse i suoi dubbi circa la responsabilità del Placanica nello sparare…si è pensato a buon diritto che stesse coprendo qualche graduato presente nell’automezzo e reale autore dell’omicidio. Per la famiglia Giuliani e per la comunità tutta si allontana un po’ di più la possibilità di avere giustizia per quei fatti.

Sul palco davanti alla chiesa di N.S. del Rimedio, chiusa per l’occasione oltre alla famiglia e agli amici erano presenti Don Ciotti e Don Gallo,

[tube]http://www.youtube.com/watch?v=aH0qaNh1I5w&feature=player_embedded[/tube]

"i giardinetti! inospiti lande steppose. E pur si millantano in un vezzegiativo che al buon ragionare trasmette un'idea di abbindolamento" Michele Mari

TheLume84
Nuovo Utente



18 Messaggi

Inserito il - 22/07/2011 : 14:55:03  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di TheLume84 Invia a TheLume84 un Messaggio Privato
Sulla repressione poliziesca mi trovo pienamente d'accordo, vi fu un vero e proprio abuso di potere, nonchè la violazione di un numero elevatissimo di diritti umani oltre che democratici.Meno sul resto.
Carlo Giuliani, un ragazzo con il simbolo anarchico sul petto, un passamontagna per coprire il volto, un estintore in mano per offendere l'incolumità di un altro individuo. E' la condotta tipica di un delinquente.

Non condivido ciò che dici, ma sarei disposto a dare la vita affinchè tu possa dirlo.

Voltaire.
Torna all'inizio della Pagina

Franz Bunga
Utente Master



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


1496 Messaggi

Inserito il - 22/07/2011 : 16:19:23  Mostra Profilo Invia a Franz Bunga un Messaggio Privato
Dovrei essere d'accordo con te perché iltuo ragionamento non fa una piega. Ma invece non lo sono, non del tutto almeno. Perché il caso ha voluto che ci fosse la foto di Giuliani con in mano l'estintore in procinto di lanciarlo, non del fatto che avrebbe indotto Giuliani a rispondere in quel modo, e ci sono solo testimonianze di ciò che, a distanza di 10 anni, penso non sia il caso di andare a riprendere.

M cmq sia la condotta violenta di gente incappucciata e' sempre da condannare, quindi hai ragione nel dire che Giuliani, in quel frangente, si sia comportato da delinquente. Hai pero' dimenticato di dire che Giuliani e' morto ammazzato, e che se si ammazzassero tutti i delinquenti in circolazione saremmo nel far west. La vera dinamica di quel fatto non e' chiara, non e' chiaro perché la camionetta, dopo il fatto, sia passata due volte sopra il corpo del giovane moribondo. Si, certo, il momento era tesissimo, ed il cervello si sarà annebbiato un po' a tutti. Certo e' che qui giorni furono contraddistinti da una straordinaria violenza da parte delle forze di polizia, cosa che tutti sappiamo, e che sicuramente sapeva l'allora ministro degli interni Scajola come i vertici della Polizia.

Non voglio fare processi a nessuno, anche perché non ne sono in grado. Ma spero solo che in futuro chi deve manifestare lo faccia sempre pacificamente, e chi deve controllare e reprimere, lo faccia sempre nel rispetto della legge, delle procedure, e del buon senso. Quando a fronteggiarsi sono lo Stato e dei violenti, io mi aspetterei che lo Stato dimostrasse sempre la sua superiorità, che non e' data dall'arma migliore che possiede, ma dai valori che e' chiamato a tutelare.

"i giardinetti! inospiti lande steppose. E pur si millantano in un vezzegiativo che al buon ragionare trasmette un'idea di abbindolamento" Michele Mari

Torna all'inizio della Pagina

Niedzwiedz
Utente Master


Prov.: Estero
Città: Cracovia


1849 Messaggi

Inserito il - 22/07/2011 : 16:20:40  Mostra Profilo Invia a Niedzwiedz un Messaggio Privato
Me lo ricordo bene. Il giorno dopo la morte di Giuliani. Notizia letta sul Resto del Carlino in un bar nel quartiere Bellaria. E poi nei giorni seguenti altre notizie sugli abusi delle forze dell'ordine e dei casini combinati dai cosiddetti black bloc (c'e' chi dice su commissione dei governanti stessi).
E poi in seguito tutti quei dibattiti sulle responsabilita' di Placanica e di Giuliani. Non lo so. Non mi sono messo poi al corrente sulle indagini sulla morte di Giuliani. Ma so che nessuno poteva avere la coscienza cristallina per quel fatto.
Sentivo i commenti della gente, i piu' disparati: "Ha fatto bene a sparargli" - "Giuliani se l'e' cercata" - "Il carabiniere ha sparato coscientemente e con lucidita'" ecc...


Veramente cruciale quel 2001. Quasi due mesi dopo ci fu l'attacco alle Torri Gemelle e al Pentagono, quello si foriero di morte e distruzione e massacri di civili in Iraq ed in Afghanistan, della limitazione delle nostre liberta'. E pensare che sono in tanti ancora a credere che le Torri sono venute giu' da sole, che la Torre 7 sia caduta a causa di un banale incendio, che gli aerei spriscono in buche larghe una ventina di metri senza lasciare rottami ecc... che mi sale il sangue alla testa.

In certis unitas, in dubiis libertas, in omnibus caritas
Torna all'inizio della Pagina

TheLume84
Nuovo Utente



18 Messaggi

Inserito il - 22/07/2011 : 18:17:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di TheLume84 Invia a TheLume84 un Messaggio Privato
Franz Bunga ha scritto:

Perché il caso ha voluto che ci fosse la foto di Giuliani con in mano l'estintore in procinto di lanciarlo, non del fatto che avrebbe indotto Giuliani a rispondere in quel modo, e ci sono solo testimonianze di ciò che, a distanza di 10 anni, penso non sia il caso di andare a riprendere.


Anche se Giuliani fosse stato provocato, nulla giustifica il suo gesto, eccetto, a mio avviso, la tutela della propria vita o di quella altrui.

Franz Bunga ha scritto:
Hai pero' dimenticato di dire che Giuliani e' morto ammazzato, e che se si ammazzassero tutti i delinquenti in circolazione saremmo nel far west.


Sarebbe contradditorio, da parte mia, denunciare la violazione dei diritti umani, e successivamente non farci rientrare l'uccisione del Giuliani. Non giustifico assolutamente tale avvenimento.

Ciò che volevo invece esprimere, era il mio disappunto sulla commemorazione di questo ragazzo. Per carità, mi dispiace per la sua morte, ma è una figura estremamente negativa, che spesso, nel mondo di sinistra, viene esaltata ed adottata come esempio.
L'eroe è colui che parte da casa con il passamontagna, sapendo che dovrà partecipare alla guerriglia?
I veri eroi sono coloro che, nonostante abbiano subito tali pregiudizi, hanno continuato ad essere dei signori.

Non condivido ciò che dici, ma sarei disposto a dare la vita affinchè tu possa dirlo.

Voltaire.
Torna all'inizio della Pagina

amoreperilpassato
Utente Medio


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


241 Messaggi

Inserito il - 23/07/2011 : 08:56:47  Mostra Profilo Invia a amoreperilpassato un Messaggio Privato
infatti Che Guevara non è un eroe....lui non faceva guerriglia....ci metteva roselline e margheritine nel mitra. Ragazzi....la morte di Carlo è la punta dell'iceberg...chiedetevi perchè quei ragazzi si infuriarono....manganellate, lacrimogeni sparati ad altezza d'uomo....e tutto prima del giorno della morte di Carlo (i macelli erano successi anche il giorno prima....).
Quando le manganellate le sentirete direttamente sulla spalla....poi vedremo se non mettete anche voi un passamontagna sul volto....
P.S. nel 1789 furono eroi o delinquenti? e enl 1849? e nel 1871? ma che mondo di delinquenti......a sto punto è meglio che si estingua il genere umano...non credete?
Visto che siamo tutti di Monteparano, chiedete ai monteparanesi che ci sono stati a Genova...tipo Massimo Urbano.....fonte diretta degli avvenimenti....
Torna all'inizio della Pagina

Franz Bunga
Utente Master



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


1496 Messaggi

Inserito il - 23/07/2011 : 13:50:22  Mostra Profilo Invia a Franz Bunga un Messaggio Privato
Non si sta facendo il processo a nessuno, certo e' che con le tue parole, Thelume, stai giustificando l'operato della polizia in quei frangenti, tanto in fase offensiva che in fase difensiva. Per il resto, rimando al mio augurio fatto sopra, Polizia faccia la Polizia dentro le regole, e manifestanti lo facciano nel rispetto delle regole, e senza violenza, e soprattutto, nessuno istighi l'altro.

Per Giuliani, nessuno qui ha detto che e' un eroe, era un ragazzo, e proprio questo c'e' scritto nella lapide a suo nome scoperta l'altro giorno a Genova.
" Carlo Giuliani, ragazzo".

Chissà se questa stesso istinto vi viene per tutti i "delinquenti" incappucciati, spesso a libro paga delle società del tanto amato (non da me) calcio, che affollano gli stadi Italiani.


"i giardinetti! inospiti lande steppose. E pur si millantano in un vezzegiativo che al buon ragionare trasmette un'idea di abbindolamento" Michele Mari

Torna all'inizio della Pagina

mentecat
Utente Master




2038 Messaggi

Inserito il - 23/07/2011 : 16:20:31  Mostra Profilo Invia a mentecat un Messaggio Privato
In tutta franchezza dico che questo è un argomento che, da chi è di estrazione politica diversa da quella cui emergono nettamente questi post, non può trovare alcun accoglimento.
Nessun tifo nei confronti delle forze dell'ordine che vanno oltre le proprie competenze o, peggio, che vogliono dimostrare forza tipo le famose camicie nere del ventennio, ma diffido e prendo le distanze, a priori, da questi giovani che si nascondono dietro i "centri sociali" di vario genere, per mascherare la loro effettiva indole, che è quella della protesta continua con ogni mezzo. Si va già con l'intenzione per fare guerriglia e, nello stesso tempo, trovano le forze dell'ordine con la stessa intenzione.
Leoncavallini e altri agglomerati di estrazione sinistra non mi sono mai piaciuti perchè sottendono altri scopi che prendono le distanze ampiamente da quelli che hanno dato origine alla loro costituzione.
Ho scritto questo post solo per specificare il mio silenzio e quello ( credo ) di altri utenti.
Tanto per chiarire, non riesco a vedere quelle scene, se non a una intenzione con tanto di manifestazione di volontà, volta a far del male a quelli che erano vestiti tutti uguali e che andavano con una o più camionette.
Non credo altresì, ma non perchè lo ritengo un giullare di corte, alla confessione di Massimo Urbano, perchè persona di parte, pertanto obbligatta a dire ciò che i "suoi" occhi vedevano in quei momenti.
Niente a che vedere con i discorsi che ha proposto amoreperilpassato: quelli erano altri tempi e lì si lottava per qualcosa che mancava per davvero.

P.S. Probabilmente se fosse morto quel carabiniere avrebbero trovato anche per lui una frase ad effetto ( magari Tizio Caio, PADRE ).

La sanità mentale è un'imperfezione.

Charles Bukowski
Torna all'inizio della Pagina

sasà
Utente Master


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


1452 Messaggi

Inserito il - 24/07/2011 : 00:19:38  Mostra Profilo Invia a sasà un Messaggio Privato
Di cosa stiamo parlando?A me sembra chiaro che da entrambi gli schieramenti si sia andato oltre le regole e quando si va oltre le regole non ci sono giustificazioni.Spiace per Carlo come per Raciti,spiace per Sandri e per tutti coloro che rimangono vittima di un andare oltre le regole.Come dice mentecat c'è poi una diversa cultura politica e sociale che spinge verso un modo o un altro di vedere le cose,personalmente sono per il rispetto delle regole e se devo manifestare non vado con anfibi,catene e casco o passamontagna.A Genova è accaduto di tutto da parte di tutti,speriamo non accadano mai più episodi del genere,intanto...
http://tv.repubblica.it/dossier/battaglia-no-tav/tav-guerriglia-nella-notte-roghi-e-sassaiola-contro-la-polizia/73182?video&ref=HRER2-1
Torna all'inizio della Pagina

Franz Bunga
Utente Master



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


1496 Messaggi

Inserito il - 25/07/2011 : 09:38:42  Mostra Profilo Invia a Franz Bunga un Messaggio Privato
mentecat ha scritto:

In tutta franchezza dico che questo è un argomento che, da chi è di estrazione politica diversa da quella cui emergono nettamente questi post, non può trovare alcun accoglimento.


Non capisco cosa ci sia da accogliere. Tutti i giornali ed i telegiornali, in questi giorni, hanno parlato della ricorrenza. L'ho fatto anch'io qui. Quello che ho riportato era un articolo di un giornale on-line che presentava il discorso di Don Gallo, un prete, su le vicende drammatiche di Genova 2001. (http://www.fattidicronaca.it/articolo/una-targa-in-ricordo-di-carlo-giuliani-dieci-anni-dopo-il-g8-di-genova/2983/)

Io non sto con i poliziotti violenti ed impreparati, molte volte perchè, lo sappiamo tutti, il poliziotto lo fa chi cerca un posto di lavoro facile tramite una raccomandazione, e non chi ne sente la reale vocazione. Io non sto con i violenti che vanno a far violenza prima di discutere delle cose. E questo accada nelle manifestazioni, negli stadi, in mezzo al traffico, ovunque. Mi sento un pacifista convinto sempre. A differenza di chi magari predica il perbenismo in questi frangenti, e poi è in prima fila a promuovere interventi militari in ogni dove, pur di prendersi qualche contratto con le compagnie petrolifere, ammazzando lì si, migliaia di innocenti. Ma questa è un'altra storia.

Mi sento di condividere qui il pensiero di Sasà.

"i giardinetti! inospiti lande steppose. E pur si millantano in un vezzegiativo che al buon ragionare trasmette un'idea di abbindolamento" Michele Mari

Torna all'inizio della Pagina

killer44
Utente Super




2824 Messaggi

Inserito il - 25/07/2011 : 11:57:42  Mostra Profilo Invia a killer44 un Messaggio Privato

Sasà ha scritto:
Come dice mentecat c'è poi una diversa cultura politica e sociale che spinge verso un modo o un altro di vedere le cose[...]



franz bunga ha scritto:
Mi sento di condividere qui il pensiero di Sasà.


In buona sostanza, dovresti aver condiviso anche il pensiero di mentecat, visto che sasà è in linea con lui?
Mi riferisco a Franz Bunga.
Pochissime parole, mi raccomando, senza distorcere la realtà e senza insinuare intenzioni mai palesate.

Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Nietzsche
Torna all'inizio della Pagina

Franz Bunga
Utente Master



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


1496 Messaggi

Inserito il - 25/07/2011 : 13:27:46  Mostra Profilo Invia a Franz Bunga un Messaggio Privato
Non so cosa intendi per distorcere la realtà, io ho solo sottolineato quel passo di Mentecat ("questo argomento non può trovare nessun accoglimento") che non capivo. Non era mia intenzione far accogliere niente, volevo solo ricordare quello che era successo. Condanno i manifestanti violenti, che vanno a fare violenza, condanno i polizziotti violenti, che godono nel dare le botte. Il fatto deve essere mantenuto vivo perchè non accadano più certe cose, nè da una parte, nè dall'altra.

Ma su Don Gallo, gli amici democristiani non dicono nulla?

"i giardinetti! inospiti lande steppose. E pur si millantano in un vezzegiativo che al buon ragionare trasmette un'idea di abbindolamento" Michele Mari

Torna all'inizio della Pagina

mentecat
Utente Master




2038 Messaggi

Inserito il - 25/07/2011 : 18:57:55  Mostra Profilo Invia a mentecat un Messaggio Privato
Franz Bunga ha scritto:



Ma su Don Gallo, gli amici democristiani non dicono nulla?

Cos'altro si può aggiungere se non ripetere pari pari un ovvio sdegno per quello che è accaduto? I democristiani avrebbero voluto altro? A volte mi chiedo se gli anni della Democrazia Cristiana siano stati anni di terrore o altro.

La trasvalutazione di tutti i valori!
Mah!

La sanità mentale è un'imperfezione.

Charles Bukowski
Torna all'inizio della Pagina

Franz Bunga
Utente Master



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


1496 Messaggi

Inserito il - 25/07/2011 : 19:11:02  Mostra Profilo Invia a Franz Bunga un Messaggio Privato
Mi riferivo al discorso di Don Gallo, prete sicuramente sui generis, mi chiedevo cosa pensassero di lui i democristiani.com di lui

"i giardinetti! inospiti lande steppose. E pur si millantano in un vezzegiativo che al buon ragionare trasmette un'idea di abbindolamento" Michele Mari

Torna all'inizio della Pagina

Gandalf
Utente Super




4271 Messaggi

Inserito il - 26/07/2011 : 14:12:40  Mostra Profilo Invia a Gandalf un Messaggio Privato
Anche se non ha più senso parlare di "democristiani", credo che i chiamati in causa dovrebbero rispondere. Mi riferisco a quelli certi, tipo Ciro il Grande, Spiderman, Sasà ( anche se non conosco la provenienza politica ), Angelo60, Carlo. Ora sono UDC, ma l'ideologia sembra rimasta intatta.

In claris non fit interpretatio
Torna all'inizio della Pagina

TheLume84
Nuovo Utente



18 Messaggi

Inserito il - 31/07/2011 : 19:30:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di TheLume84 Invia a TheLume84 un Messaggio Privato
Franz Bunga ha scritto:
Non si sta facendo il processo a nessuno, certo e' che con le tue parole, Thelume, stai giustificando l'operato della polizia in quei frangenti, tanto in fase offensiva che in fase difensiva. Per il resto, rimando al mio augurio fatto sopra, Polizia faccia la Polizia dentro le regole, e manifestanti lo facciano nel rispetto delle regole, e senza violenza, e soprattutto, nessuno istighi l'altro.


Se nonostante le mie specificazioni, continui a dire che sto giustificando l'operato della polizia, fai pure, penso di essere stato abbastanza chiaro. Rinvio al vecchio post, altrimenti rischierei di essere ripetitivo.
Mi trovo totalmente d'accordo con il primo post di Mentecat.











Non condivido ciò che dici, ma sarei disposto a dare la vita affinchè tu possa dirlo.

Voltaire.
Torna all'inizio della Pagina

Enjoy
Utente Master



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


1108 Messaggi

Inserito il - 31/07/2011 : 20:38:10  Mostra Profilo Invia a Enjoy un Messaggio Privato
Avevo creato questo video, un po' di tempo fa.

Ascoltate soprattutto l'intercettazione di un dialogo fra due esponenti delle forze dell'ordine, che inizia al minuto 1:42 del video. E' di questa Polizia che possiamo fare a meno. Ed è la stessa che ci indigna, molto più di un passamontagna o un estintore dietro cui si celerebbero intenti criminali. Perchè sussiste una differenza sostanziale che abbiamo il dovere di cogliere: quella fra il privato cittadino che risponde per se stesso delle sue azioni; e coloro i quali rappresentano una consociazione individui, che nell'identica fattispecie di reato sarebbero colpevoli almeno 60.200.000 volte.
E non è un numero a caso.

Buona visione.
[tube]http://www.youtube.com/watch?v=zqZ8V2AcfzA&list=UUKV99lmBt6v8[/tube]

"Bisogna diventare indifferenti, senza mai chiedersi se la verità sia utile o fatale per qualcuno..."
F. Nietzsche
Torna all'inizio della Pagina

emanuele
Utente Attivo



807 Messaggi

Inserito il - 01/08/2011 : 00:07:24  Mostra Profilo Invia a emanuele un Messaggio Privato
Mi sento di difendere, non certo i colleghi di Bolzaneto, o di altri "bolzaneto",ma i colleghi che quei giorni lavorano dalle 4 del mattino fino a non si sa quando, che avevano poche ore di sonno, ma erano costretti a stare lì, per giorni.....Chi ha sbagliato è giusto che paghi,non sono un forcaiolo, ma chi ha macchiato la divisa con atti oltraggiosi verso uomini e donne è giusto che venga punito. Rappresentiamo lo Stato...ed è giusto che da noi si pretenda il massimo, sempre.
Non credo, altresì, ad eroi in passamontagna, non mi interessa la motivazione, non ci credo a prescindere, amo chi può dar sempre conto delle proprie azioni con mani pulite e cuore non contaminato, e faccia scoperta, questo in ogni ambito della propria vita.Si può sbagliare a parlare,e poi chi mi dice che l'intercettazione è vera? e pure se lo fosse? Sono stati giorni di rabbia e di dolore per tutti,giorni dove la ragione ha lasciato spazio ad altro, ma mentre nelle forze di polizia il tutto ha dato inizio ad un cambiamento, o un miglioramento,ad un ripensamento di certe posizioni,qui si continua a celebrare un ragazzo, e di questo non capisco don Gallo,che con passamontagna e estintore in mano intendeva colpire una camionetta dei CC....grandi rivoluzioni voleva fare,grandi ideali, non ne dubito,ma con quali mezzi e strumenti? Sono proprio gli strumenti che determinano a volte anche la sostanza. La violenza è violenza e porta altra violenza è una legge di natura connaturata.Mi sono visto arrivare pezzi di mattonelle addosso, colpire me e ferire altri colleghi, rotture di denti etc..beh, quando abbiamo caricato, eravamo allo stadio, cosa pensato che abbia fatto arrivato sulla folla?! Ditemelo voi!
In quei giorni a Genova, tra l'altro una città dove, solo un " coglione", io so di chi parlo,ma non lo voglio dire, in questo caso non è Berlusconi, ha potuto pensare di organizzare un summit così importante, ma a prescindere, c'erano famiglie, c'era la rete di Lilliput, cattolici,altre aree culturali, che manifestavano, e lo volevano fare con modi pacifici, volendo far arrivare ai grandi il dissenso profondo verso un mondo globalizzato delle merci e non delle persone. Una politica economica finanziaria e non reale, fatto di imprese e fatturati, fatta di lavoro, di redistribuzione del redditto, su scala mondiale, ed invece di tutto questo è rimasto lo scontro, e purtroppo la morte di un giovane, e la distruzione psicologica di un'altro.
Caro Don Gallo, l'età è quella che è, credo che a volte bisognerebbe avere l'umiltà di saper leggere gli avvenimenti con gli occhi del vangelo,e non con quelli di un brillante sacerdote! Capisco il dolore del padre della madre, del ragazzo morto,ma farne un eroe, non esageriamo.
Esiste un modo di pensare, tipicamente di sinistra, che vedo nello Stato e nei suoi rappresentanti una minaccia, un pericolo,qualcosa di altro rispetto a loro, lo Stato siamo noi,tutti noi, e lo Stato è fondato sulla costituzione che liberamente ci siamo dati. Le forze di Polizia sono a tutela di quella Costituzione, sulla quale giuriamo.
Già so che amoreperilpassato porterà un video di un funzionario di bergamo, credo,ma come già detto, sicuramente quel funzionario sta dando conto dei suoi atti e parole.

P.S. Non ho letto gli altri post,ma solo quest'ultimo....ah nn capisco perchè non sono abilitato ad entrare nel forum delle discussioni libere, chi è preposto sblocchi l'entrata....



Torna all'inizio della Pagina

Enjoy
Utente Master



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


1108 Messaggi

Inserito il - 01/08/2011 : 01:01:50  Mostra Profilo Invia a Enjoy un Messaggio Privato
emanuele ha scritto:

[...]chi mi dice che l'intercettazione è vera? e pure se lo fosse? Sono stati giorni di rabbia e di dolore per tutti[...]


"Se lo fosse" ci sarebbe da vergognarsi, e dovrebbe vergognarsi anche chi trovasse giustificazioni a un linguaggio così barbaro, soprattutto perchè posto in essere da due servitori dello Stato. Non so come fai, da cattolico, a concepire anche solo lontanamente quel "pure se fosse". Chi inneggia alla morte non merita alcun rispetto e alcuna comprensione.
Per il resto trovo il tuo pensiero, in linea generale, abbastanza condivisibile, specie nella parte in cui prendi le distanze dal "marcio" che pure esiste laddove sono innegabilmente presenti anche impegno e sacrificio. Sia chiaro: Carlo Giuliani non è un "eroe". Per me le vicende degli eroi hanno (spesso) scenari più sanguinosi, e moventi più limpidi, insieme a un nome e un volto ben riconoscibile, non solo a posteriori. Nondimeno, chi ha premuto il grilletto contro Carlo Giuliani è, per quanto mi riguarda, un assassino. E lo è ancora di più in ragione di quello che rappresenta. Senza se, senza ma. E' un assassino insieme a tutti coloro che in quei giorni nel nome del bene comune hanno organizzato retate e calpestato diritti e abusato del loro potere. Anche quei due signori del video di cui sopra. Assassini. Avete una divisa, abbiate anche buon senso e coscienza che le rendano onore, e se non potete avere rispetto per voi stessi abbiatelo almeno per una bandiera, ch'è assai più che un'immagine a colori da appuntare sul petto: e non cercate alibi, perchè non esistono.

"Bisogna diventare indifferenti, senza mai chiedersi se la verità sia utile o fatale per qualcuno..."
F. Nietzsche
Torna all'inizio della Pagina

Franz Bunga
Utente Master



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


1496 Messaggi

Inserito il - 01/08/2011 : 09:28:21  Mostra Profilo Invia a Franz Bunga un Messaggio Privato
emanuele ha scritto:
Esiste un modo di pensare, tipicamente di sinistra, che vedo nello Stato e nei suoi rappresentanti una minaccia, un pericolo,qualcosa di altro rispetto a loro


???

forse ti sei perso gli ultimi 20 anni di storia dell'Italia. Chi sta cercando, secondo me male, ma tant'è, di difendere il senso dello Stato, quella è proprio la sinistra in Italia. Quello citato è un luogo comune che forse va bene in qualche centro sociale anarchico, ma se quella è la sinistra in italia allora io dico che i cattolici sono tutti pedofili.

Comunque sia, non accetto minimamente l'espressione quotata, che bollo come "sciocchezza".

Viva lo stato, viva le forze dell'ordine. firmato, uno di sinistra.

"i giardinetti! inospiti lande steppose. E pur si millantano in un vezzegiativo che al buon ragionare trasmette un'idea di abbindolamento" Michele Mari

Torna all'inizio della Pagina

Franz Bunga
Utente Master



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


1496 Messaggi

Inserito il - 01/08/2011 : 12:56:41  Mostra Profilo Invia a Franz Bunga un Messaggio Privato
the Lume ha detto...

"Per carità, mi dispiace per la sua morte, ma è una figura estremamente negativa, che spesso, nel mondo di sinistra, viene esaltata ed adottata come esempio."

Magari un giorno ci vediamo e mi parli di Carlo Giuliani, visto che, a differenza mia, lo conoscevi bene e puoi dire che era una persona "estremamente negativa". Secondo me invece il tuo giudizio è dettato solo dal sentimento di un fotogramma. Se ci fossero fotogrammi per tutti i gesti negativi che ognuno di noi ha compiuto nella vita, saremmo un mondo di persone "estremamente negative".

Ripeto, io non giustifico lui così come non lo condanno nel modo netto come fai tu, non condanno in modo netto e generico le forze dell'ordine che considero valore e strumento necessario della nostra società. Dico che è stato giusto ricordare quegli eventi di 10 anni fa, semplicemtente per non dimenticare.

Non dimenticare quante cose negative si concentrarono in quei giorni e provare a migliorare sempre in modo che certe cose non accadano mai più.

Bravo Enjoy, questo tuo passaggio è da pelle d'oca.

"Perchè sussiste una differenza sostanziale che abbiamo il dovere di cogliere: quella fra il privato cittadino che risponde per se stesso delle sue azioni; e coloro i quali rappresentano una consociazione individui, che nell'identica fattispecie di reato sarebbero colpevoli almeno 60.200.000 volte."


"i giardinetti! inospiti lande steppose. E pur si millantano in un vezzegiativo che al buon ragionare trasmette un'idea di abbindolamento" Michele Mari

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione  
Pagina Successiva
 Forum Bloccato
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
IL FORUM DI MONTEPARANO.COM © Monteparano.com 2008 Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,36 secondi. Versione 3.4.07 by Modifichicci - Herniasurgery.it | PlatinumFull - Distribuito Da: Massimo Farieri - www.snitz.it | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06