IL FORUM DI MONTEPARANO.COM

IL FORUM DI MONTEPARANO.COM
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 DISCUSSIONI
 IMPEGNO SOCIALE E CIVILE
 Bah! ...
 Forum Bloccato  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

Amministratore
amministratore


Prov.: Taranto
Città: Monteparano


3659 Messaggi

Inserito il - 27/07/2010 : 15:18:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Amministratore Invia a Amministratore un Messaggio Privato
da http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallapuglia_NOTIZIA_01.php?IDNotizia=353718&IDCategoria=1#a_post_comments


Regione, le pensioni
d'oro a 19 consiglieri
(15 anni:10mila euro)


BARI - Consigli per una vecchiaia felice. Come si fa a lavorare (lavorare...) 15 anni e garantirsi una pensione di 10.071,8 euro lordi al mese (circa 7mila netti)? Rivolgersi per informazioni in via Capruzzi a Bari, sede del consiglio regionale della Puglia. Dove, alla faccia della crisi (per gli altri) è stata appena disposta l’erogazione dei vitalizi agli ex consiglieri, compreso l’ex vicepresidente Sandro Frisullo.

I vitalizi sono uno dei tanti regali previsti dalla legge 8 del 2003, meglio nota come legge De Cristofaro. Oltre a prevedere che ai consiglieri in attività spetti una indennità pari all’80% di quella dei parlamentari (da quest’anno sono 11.190,89 euro al mese) cui si aggiunge una diaria variabile ed esentasse, la legge ha pensato pure alla vecchiaia del consigliere. Che ha diritto, con almeno 5 anni di servizio ed a partire dai 60 anni d’età, a un vitalizio mensile pari al 40% dell’indennità. Più sono gli anni trascorsi in aula, più sale l’assegno (fino ad arrivare al 90% per chi ha fatto tre lustri o più) e più diminuisce l’età minima necessaria a ricevere il vitalizio (bastano 10 anni di presenza per ottenere il vitalizio a 55 anni). Gli anni, ovviamente, si calcolano all’italiana (bastano 6 mesi e un giorno), e per chi si fa riconoscere l’inabilità parziale o totale al lavoro non si calcolano affatto: l’ex consigliere Tommy Attanasio, per dire, da giugno riceve i 7.274 euro corrispondenti ai suoi 10 anni in consiglio nonostante abbia appena 52 anni. Dunque, un baby pensionato.

Naturalmente non c’è trucco e non c’è inganno. È tutto in regola, come la legge comanda. Per aver diritto al vitalizio, i consiglieri in attività lasciano ogni mese nelle casse dell’ente il 25% dell’indennità. Soldi ben spesi, dato che il vitalizio è come WinForLife, una rendita assolutamente cumulabile con qualunque altro reddito e con la pensione di anzianità o di vecchiaia.

Logico che nessuno se la faccia sfuggire. Finora, a fronte di 35 consiglieri non rieletti, l’hanno potuta chiedere in 19. Tra loro c’è pure l’ex vicepresidente Sandro Frisullo, che avendo trascorso in consiglio 15 anni di vita, ha diritto alla cifra massima (10.071 euro al mese). Frisullo, peraltro, è stato il primo in assoluto a sfruttare un’altra normetta inserita con lungimiranza nel 2003. A chi è stato destinatario di «misure cautelari tali da impedire l’effettivo esercizio del mandato», la legge garantisce il 50% dell’indennità, il 70% della diaria e il 100% del trattamento accessorio (in cui sono compresi i 900 euro di rimborso per il «rapporto con gli elettori»). Frisullo, arrestato il 18 marzo e tecnicamente in carica fino a maggio, per due mesi ha dunque ricevuto il sussidio regionale.

Tra gli ex consiglieri che portano a casa il vitalizio massimo ci sono anche Luciano Mineo, Roberto Ruocco, Nicola Tagliente e Giovanni Copertino. Pina Marmo, l’unica donna della passata legislatura, deve invece accontentarsi di appena 3.783 euro lordi al mese: con soli 5 anni di contribuzione, in virtù di un altro bizantinismo contenuto nella legge, può infatti ricevere un assegno leggermente ridotto anche se le mancano 3 anni ai fatidici 60 d’età.

Ora, è chiaro che non approfittare di questo beneficio sarebbe criminale. E infatti Antonio Scalera, che nella scorsa legislatura ha fatto solo 44 mesi, per poter accedere al vitalizio ha chiesto di versare i 38mila euro che mancano (2.377,18 euro per 16 mesi). Altri ancora, essendo troppo lontano il traguardo dei 5 anni, hanno chiesto indietro i contributi versati: si tratta di Zaccagnino (riceverà 36.599 euro), Caputo (20.674 euro) e degli ex assessori Magda Terrevoli e Gianfranco Viesti (20.854 euro a testa). Il tutto, naturalmente, senza contare la liquidazione che spetta agli ex consiglieri con almeno una legislatura alle spalle: un bell’assegnone da non meno di 129mila euro, tanto per rendere meno traumatico il ritorno tra i comuni mortali.



Che dire ... Bah!

"Fatti non fummo per viver come bruti, ma per seguire virtute e conoscenza"

Brigante
Utente Normale



Regione: Puglia
Prov.: Taranto


86 Messaggi

Inserito il - 14/09/2010 : 14:46:50  Mostra Profilo Invia a Brigante un Messaggio Privato
C'è da augurarsi di diventare consigliere regionale (o forse no). Quando si leggono notizie del genere, passa ogni passione ideologica e l'immagine della lotta politica, quella vera di un tempo, si frantuma sotto il peso dell'arrivismo di oggi.

"Uno per tutte, tutte per uno", disse il gallo.
Torna all'inizio della Pagina

Lino
Nuovo Utente


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: MONTEPARANO


24 Messaggi

Inserito il - 16/09/2010 : 00:11:09  Mostra Profilo Invia a Lino un Messaggio Privato
questo è un pezzo del ragionamento complessivo. Bisogna chiedersi se tutti quei soldi poi servono veramente a rappresentare i bisogni della collettività o a essere solo strumento di potere fine a sè stesso.
Torna all'inizio della Pagina

Franz Bunga
Utente Master



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


1496 Messaggi

Inserito il - 17/09/2010 : 12:13:11  Mostra Profilo Invia a Franz Bunga un Messaggio Privato
Queste cose mi fanno letteralmente incazzare! e scusate il termine...

Finchè ci saranno questi "stipendi" è ben chiaro che il fine nobile della politica verrà quanto meno intaccato dal fine sporco dei soldi. Ma la legge dispone questo? ma le leggi chi le fa? se le fanno loro. Come se io oggi chiamassi due colleghi a decidere sulle nostre sorti economiche. Un controsenso enorme, ma silenziosissimo, e vorrei ben vedere.

I media sono pieni zeppi di politici e politicanti, ma questi discorsi sono off limits. La gente non deve sapere che Iva Zanicchi guadagno 8 mila euro al mese più tutti i trattamenti accessori per frequentare i salotti della TV italiana e poi figurare come un parlamentare europeo.

L'ideale sarebbe far decidere al popolo l'indennità dei politici, con un referendum che sia però propositivo, e non abrogativo. E neanche una legge di iniziativa popolare andrebbe bene, perchè la farebbero arenare.

Se tutto ciò è difficile o impossibile (come credo che sia) si ponga almeno un limite alla professione del politico, di modo che cmq nessun ruolo o carica elettiva possa mai essere svolta per più di un certo periodo.

E che schifo. Vedere ignoranti, papponi, cocainomani, truffatori corrotti e puttanieri (e siamo al 90% della classe politica italiana) fare la bella vita infischiandosene del bene comune è una vera indecenza. La politica mi ha sempre infiammato, ma ultimamente fortemente demoralizzato. Mi stimolerebbe enormemente solo una totale astensione dal voto alle prossime elezioni, una vera piazza pulita di vecchi e sporchi politicanti, una classe dirigente seria. Ma sto solo delirando, è tutto impossibile, almeno in Italia.

Certo che vedere un precario dell'Univarsità suicidarsi perchè non ha futuro, e dall'altra parte vedere mafiosi conclamati (Andreotti, Dell'Utri, Cuffaro) o truffatori incalliti (Verdini) e quanti altri ne volete voi, affollare i banchi della politica con stipendi ricchissimi, è davvero indecente.

Ci vorrebbe una rivoluzione, per il momento, non andando più a votare rendendosi così compartecipi dell'enorme buffonata della politica italiana.

"i giardinetti! inospiti lande steppose. E pur si millantano in un vezzegiativo che al buon ragionare trasmette un'idea di abbindolamento" Michele Mari

Torna all'inizio della Pagina

GIUSEPPE
Utente Normale




71 Messaggi

Inserito il - 18/09/2010 : 16:37:08  Mostra Profilo Invia a GIUSEPPE un Messaggio Privato
Fra come dici tu è impossibile in Italia risolvere questi proplemi e pensi che col tuo Vendola purtroppo cambierebbe qualcosa? Secondo me no, non c'è nessuno oggi in grado di cambiare questa situazione.
Torna all'inizio della Pagina

enter
Utente Super



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


5585 Messaggi

Inserito il - 19/09/2010 : 11:50:21  Mostra Profilo Invia a enter un Messaggio Privato
Franz Bunga ha scritto:


Ci vorrebbe una rivoluzione, per il momento, non andando più a votare rendendosi così compartecipi dell'enorme buffonata della politica italiana.


Quando,qualche tempo fà lo dissi io,qualcuno mi accusò di essere populista,di fare il gioco di Berlusconi,di essere addirittura un ignavo.Adesso piano piano ci si trova d'accordo sul fatto che questi politici non fanno politica atta al benessere del Paese e dei cittadini comuni,ma mirano solo ed esclusivamente al proprio interesse e alla propria impunibilità.Sono anni che non voto perchè,secondo me, sono anni che questa gente non merita il mio voto.Non cambierà molto con qualche voto in meno,forse non se ne accorgono nemmeno ma l'astensione dal voto aumenta di anno in anno e per quanto riguarda alla rivoluzione,prima o poi ci arriviamo.
Torna all'inizio della Pagina

Franz Bunga
Utente Master



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


1496 Messaggi

Inserito il - 19/09/2010 : 22:00:54  Mostra Profilo Invia a Franz Bunga un Messaggio Privato
si enter, hai ragione...ero io ad accusarti, se non sbaglio, ora mi sento più vicino a te.

per quanto riguarda Vendola, è sicuramente quanto di meglio ci sia in circolazione...poichè però da solo nn potrà fare nulla è cmq dovrà fare i conti con altri...si dovrà mescolare con tutti gli altri e saremo punto e a caso...

per il momento non voterò, se poi verrà fuori del buon senso potrò dare il mio supporto, se no, niente

"i giardinetti! inospiti lande steppose. E pur si millantano in un vezzegiativo che al buon ragionare trasmette un'idea di abbindolamento" Michele Mari

Torna all'inizio della Pagina

Carlo
Utente Attivo


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: monteparano


710 Messaggi

Inserito il - 19/09/2010 : 22:55:17  Mostra Profilo Invia a Carlo un Messaggio Privato
Se pensate che il sistema possa cambiare con le astensioni, forse siete fuori strada,nel bene e nel male,io penso che andare a votare è un atto di decisione, sono io che decido, il partito, il sindaco , il deputato purtroppo non posso dirlo, non gli altri. astenersi favorisce il gioco degli altri.
Torna all'inizio della Pagina

enter
Utente Super



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


5585 Messaggi

Inserito il - 20/09/2010 : 19:50:26  Mostra Profilo Invia a enter un Messaggio Privato
Caro Carlo,parli da uomo di parte.Staccati per un momento da quello che è il tuo credo politico e mettiti nei panni dei cittadini comuni che tirano la cinghia e che devono lavorare quarant'anni per arrivare ad una pensione che sicuramente non li ripaga di tutti i soldi lasciati allo Stato.Mettiti nei panni di chi prende 1200€ al mese e sente al telegiornale che i nostri politi,tutti,oltre ad arricchirsi illecitamente e grazie a noi,prendono liquidazioni e pensioni da nababbo.Mettiti pure nei panni di chi da sempre vorrebbe vedere i politici attenti agli interessi del territorio e dell'elettorato che dovrebbero rappresentare e che invece tradiscono e prendono in giro,cambiando schieramenti,bandiere,credi e convinzioni pur di rimanere al soldo del sistema.Caro Carlo,non è importante che io vada a votare,sarebbe importante invece metterli per strada questi personaggi,farli lavorare sul serio,senza privileggi,senza macchine di servizio,scorte,stipendi milionari,faccia a faccia con quelle persone che lo hanno votato.
Torna all'inizio della Pagina

mentecat
Utente Master




2038 Messaggi

Inserito il - 20/09/2010 : 20:30:38  Mostra Profilo Invia a mentecat un Messaggio Privato
Per tornare a Carlo, chissà cosa penserà degli attuali "onorevoli" dell'UDC che stanno per votare la fiducia a questo Governo. E' inutile: democristiani erano e democristiani sono rimasti. Gruppo di responsabilità, li chiama Berlusconi. Quale responsabilità? Diciamo pure che se non si arriva a garantirsi la pensione ( quella dei parlamentari è faraonica ), tutti, indistintamente, non intendono mollare l'osso. La meta da raggiungere è Ottobre, termine sufficiente per raggiungerla.
Non credete mica alla favoletta dello spreco dei soldi, qualora si dovesse decidere di andare alle elezioni anticipate, vero? Questa è la versione di facciata, la verità sta in quelle poltrone che nessuno, ripeto, nessuno, vuole mollare.

http://www.youtube.com/watch?v=MBB9DvAEoMQ

Ridiamoci sopra

La sanità mentale è un'imperfezione.

Charles Bukowski
Torna all'inizio della Pagina

Carlo
Utente Attivo


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: monteparano


710 Messaggi

Inserito il - 21/09/2010 : 00:29:20  Mostra Profilo Invia a Carlo un Messaggio Privato
Mica mi pagano, cerco di essere un buon cittadino,che vorrebbe scegliere "il meno peggo? E partecipare attivamente al cambiamento della nostra società.Non tutti sono birbanti e trasformisti. Se tu non voti, altri decideranno per te. In altri post, ho sostenuto che la lealtà è una virtù da coltivare, pur tuttavia sarebbe interessante conoscere in maniera approfondita il perchè alcuni rappresentanti autorevoli dell'udc siciliano stanno assumendo una posizione politica non in linea con quella di Casini, ma attenzione non in difformità dalle strategie tracciate dall' ultimo consiglio nazionale del partito. Come sempre la forza dei numeri detta la legge, non per questo , penso, i non allineati dovrebbero essere cacciati, ma ascoltare il dissenso è sacrosanto, accettarlo se necessario come utile confronto di idee, poi sarà la storia che ci dirà, quale sarebbe stato il male minore e per il partito che per le sorti della nazione.
Torna all'inizio della Pagina

Franz Bunga
Utente Master



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


1496 Messaggi

Inserito il - 21/09/2010 : 10:44:03  Mostra Profilo Invia a Franz Bunga un Messaggio Privato
Carlo ha scritto:

Se pensate che il sistema possa cambiare con le astensioni, forse siete fuori strada,


non si tratta di avere la pretesa di cambiare il sistema con l'astensione...per quanto mi riguarda, si tratta solamente di non rendersi compartecipe degli scempi che vediamo...si trovino un lavoro vero, questi politicanti di professione, e non facciano la bella vita con i soldi che dovrebbero andare ai migliori cittadini italiani, quelli scelti per fare il bene di tutti...
e tu, votando e sostenendo ufficialmente l'UDC di Cuffaro (che solo ora che minaccia di andar via è diventato scomodo), e di Andreotti dovresti farti un bel pò di domande...forse più di altri

Se l'astensione raggiungesse livelli enormi, il campanello d'allarme sarebbe cos'ì grande che forse qualcosina cambierebbe...


"i giardinetti! inospiti lande steppose. E pur si millantano in un vezzegiativo che al buon ragionare trasmette un'idea di abbindolamento" Michele Mari

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
 Forum Bloccato  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
IL FORUM DI MONTEPARANO.COM © Monteparano.com 2008 Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,29 secondi. Versione 3.4.07 by Modifichicci - Herniasurgery.it | PlatinumFull - Distribuito Da: Massimo Farieri - www.snitz.it | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06