IL FORUM DI MONTEPARANO.COM

IL FORUM DI MONTEPARANO.COM
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 BACHECA
 COMUNICAZIONI
 UTENTI CHE NON DISCUTONO
 Forum Bloccato  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 12

Gandalf
Utente Super




4271 Messaggi

Inserito il - 05/12/2009 : 17:01:20  Mostra Profilo Invia a Gandalf un Messaggio Privato
enter ha scritto:
...
Per finire,volevo capire una cosa:
Cosa significa far trovare loro un ambiente coinvolgente,familiare e bisognoso d'idee? Concordare con loro,solidarizzare con loro,astenersi dalla critica o dall'esprimere idee a loro non convenienti?
Ho subito attacchi personali,sono stato chiamato vigliacco,sono stato giudicato un ignavo ma quando c'era da dire una cosa l'ho detta e non mi sono mai tirato indietro anzi....
...

Inizialmente ho combattuto questo post, ora, a distanza di tempo, devo ammettere che....

In claris non fit interpretatio
Torna all'inizio della Pagina

enter
Utente Super



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


5585 Messaggi

Inserito il - 06/12/2009 : 11:44:32  Mostra Profilo Invia a enter un Messaggio Privato
Gandalf ha scritto:
Inizialmente ho combattuto questo post, ora, a distanza di tempo, devo ammettere che....

Non ti seguo,non l'ho capito.
Torna all'inizio della Pagina

Gandalf
Utente Super




4271 Messaggi

Inserito il - 06/12/2009 : 11:55:59  Mostra Profilo Invia a Gandalf un Messaggio Privato
Nel senso che avevo scritto questo:



Gandalf ha scritto:

Che ci vuoi fare Enter, mi è rimasto il "cipiglio" del moderatore. Quell'accoglimento a cui accenno non è altro che un invito a "non dare addosso" così come ha fatto Mentecat in maniera plateale ( mi riferisco alla prima parte del suo post).
A mio avviso un atteggiamento simile non fa altro che accentuare quell'atteggiamento indisponente che si è ormai impadronito dei "nostri amici".


Praticamente ho cercato di prendere le distanze dal tuo post , e da mentecat in particolare, affinchè i "dissidenti" vedessero che i responsabili del forum ci tengono alla loro partecipazione.
Ma questo non è bastato a farli ritornare sui loro passi, questo lo si vede chiaramente. Da qui il mio pseudo pentimento scrivendo questo:


Gandalf ha scritto:

Inizialmente ho combattuto questo post, ora, a distanza di tempo, devo ammettere che....



...e comunque era un combattimento mio, interiore, più che altro.

In claris non fit interpretatio
Torna all'inizio della Pagina

killer44
Utente Super




2824 Messaggi

Inserito il - 08/12/2009 : 11:28:34  Mostra Profilo Invia a killer44 un Messaggio Privato
mentecat ha scritto:

Mi sembra pertinente con questa discussione, pertanto ripropongo anche qui lo stesso post inserito in "cosa ne pensate ora do Monteparano".

Cosa ne penso di Monteparano ora?

Metto da parte l’aspetto politico per un attimo e rifletto su quello che accade in questo forum. Esso è la miniatura di monteparano: piccoli clan; gente che comanda e a cui piace comandare, se c’è polemica ci piace, altrimenti nicchio; persone che si offendono e, quando si rendono conto che la scusa non è buona, se la inventano in un altro contesto, magari cercando il collegamento ad ogni costo; quando vai su “stati d’animo” ti rendi conto in anticipo di ciò che sta per avvenire da li a poco: è bellissimo tutto ciò.
Un bel quadretto.

Siamo tutti buoni ad invocare il dialogo e la tolleranza, ma poi, chi viene meno? Quelli che di tolleranza e di fratellanza ne fanno largo uso a parole, ben oltre il “consumo personale”: da arresto!

Esco in questa piazza virtuale e non trovo più nessuno con cui dialogare, c’è gente che fa le “vascate” a vuoto, magari parla da solo, ma la testa non la alza, nemmeno per un saluto. Questa è la società che stiamo creando ad arte: un mostro!; e ne siamo fieri, eccome!
Qui c’è la trasposizione del reale: presuntuosi, ignavi, timorati di Dio, doppiogiochisti, permalosi, leali, sinceri, calcolatori, vili, ………insomma, non ci facciamo mancare nulla.

E’ mortificante chiedere l’attenzione, elemosinare un saluto, preoccuparsi di dire questo o quello altrimenti tizio potrebbe …..; ma siamo arrivati pure a farlo per amore di questo piccolo “paese virtuale”. Non ci vergogniamo di averlo fatto e di continuare a farlo, perché noi crediamo in questa società, che è sicuramente migliorabile, ma certamente non da buttare.
Chi ha scelto di adottare la “sola lettura” sarà soddisfatto e starà brindando alla propria vittoria, come no!
Ma è una vittoria effimera, priva di ogni fondamenta. I morti che sono rimasti lì, per terra, non siamo noi, né tantomeno il forum in sé : sono i corpi di chi ha abbandonato la lotta e ha deciso di farsi vincere da ogni forma di relativismo, compreso quella forma di viltà assoluta, che è lo “snobbismo”.
Si, noi siamo più vivi che mai, e continueremo a lottare a che questo mezzo di comunicazione continui a vivere nonostante quelli che si nascondono, nonostante i morti ( virtuali) persi per strada, nonostante tutto!


Questa discussione ha una sua costola che è quella riguardante MENTECAT.
Se leggo questo post mi chiedo dove sia finito il buon senso della gente. In questo post ci sono delle sacrosante verità; il bello è che l'autore non avrà più modo di commentare ciò che sta avvenendo.
Chi si era ritirato nelle proprie stanze vi rimarrà per tanto tempo ancora, perchè l'uomo è coerente, perchè l'uomo è cattivo.
Da questo pulpito si sono levate voci di solidarietà riguardo all'associazione e a tutto ciò che ha il sapore dell'amicizia e della crescita culturale. Ma dove sono ora tutti?
Chi di noi non è stato toccato nell'intimo in alcune discussioni?
Secondo me non avevano tutti quanti lo stesso fine. Chi circolava in questi ambienti non tutti avevano a cuore la crescita generale, ma una più marcata crescita personale. Mi viene da pensare che qualcuno abbia usato questo strumento per controllare delle situazioni che sono avvenute ( o che avvengono ) "fuori".
E' veramente disgustoso, a parer mio, dover leggere alcuni nomi tra gli utenti collegati. Gente che non è servita mai a niente e che, probabilmente, non servirà mai a niente. Gente che sicuramente ha altri obbiettivi, gente che poi si ritrova altrove e deride chi si sforza a far apparire vero questo spazio, gente che predica amore e vicinanza a Dio e poi opera nella maniera diametralmente opposta alle leggi divine. Questi ultimi, poi, sono i più pericolosi. E non mi riferisco certamente a chi crede nella parola di Dio e cerca ogni giorno una motivazione per continuare a crederci, ma a tutti coloro che ciecamente si perdono nella fede senza porsi alcune domande e anzi, operano la santa inquisizione nonostante questo fenomeno sia terminato circa seicento anni fa.
Gente subdola, silenziosa, priva di ogni coscienza del "noi" poichè intrisa dal più spregiudicato "IO".
Verrebbe voglia di abbandonare questa nave; ma poi?
Perchè fare il gioco di taluni? Non è poi quel che vogliono?
Non avverrà mai questo, anzi, in questo momento chiamo a raccolta i vari Enter, Angelo, Rosablu, Emanuele, Pantarei, sasà, Elisir, Mariotroy, Franz Bunga,Ciro il Grande, Drago Nero, Carmine, etc. etc. e, perchè no, anche Gandalf, affinchè ci restituisca il mal tolto: mentecat!

Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Nietzsche
Torna all'inizio della Pagina

emanuele
Utente Attivo



807 Messaggi

Inserito il - 08/12/2009 : 21:47:20  Mostra Profilo Invia a emanuele un Messaggio Privato
vorrei dire a K44,anche se non è esattamente la discussione giusta, che l'ultima parte della tua discussione mi fa venire in mente...l'appello dei liberi e forti di Don Sturzo ( deformazione?)



Torna all'inizio della Pagina

killer44
Utente Super




2824 Messaggi

Inserito il - 09/12/2009 : 08:27:42  Mostra Profilo Invia a killer44 un Messaggio Privato
emanuele ha scritto:

vorrei dire a K44,anche se non è esattamente la discussione giusta, che l'ultima parte della tua discussione mi fa venire in mente...l'appello dei liberi e forti di Don Sturzo ( deformazione?)

Abbastanza attento Emanuele. Devo dire che un pò ci sei andato vicino. Alla fine si esprimono dei concetti (modificandoli e adattandoli al caso), che sono il risultato del nostro vissuto, di ciò che ha segnato, in qualche maniera, la nostra esistenza. Sembra una banalità e, per certi versi, un discorso d'altri tempi, questo mio, ma a volte un richiamo alla compatezza e a essere forti moralmente, potrebbe essere la chiave di lettura giusta.
Queste discussioni minori servono anche per questo: farci prendere coscienza di ciò che siamo in questo momento.
Noi soffriamo di una malattia che si sta espandendo a macchia d'olio: il prendersi troppo sul serio. Per questo motivo, e per tanti altri, invito a chi è troppo suscettibile, a "no ttruppicà a ogni pitruddu", perchè si ottiene il solo risultato di intossicarsi la vita....e non ne vale la pena, sinceramente.

Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Nietzsche
Torna all'inizio della Pagina

Carlo
Utente Attivo


Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: monteparano


710 Messaggi

Inserito il - 09/12/2009 : 17:00:14  Mostra Profilo Invia a Carlo un Messaggio Privato
Forse perchè a volte pecco d'ingenuità che arrivo in ritardo, sinceramente ancora non sono riuscito a capire a chi o a che cosa si faccia riferimento. A chi legge e non esprime pareri? o il messaggio è indirizzato a qualcuno in particolare? Certamente è evidente che in molti hanno abbandonato, però con il severo giudizio con cui tu li apostrofi difficilmente torneranno ad esprimersi.Perchè parli di altri obiettivi da perseguire, usare il forum per controllare,io tranne tutti quelli che si sono dichiarati non conosco l'identità di nessuno. Dal tuo post si evince che qualcuno tu l'hai identificato, altrimenti non ti saresti espresso cosi direttamente e in maniera critica. Potresti illuminarmi un pò, anche con un messaggio privato se vuoi.
Torna all'inizio della Pagina

killer44
Utente Super




2824 Messaggi

Inserito il - 09/12/2009 : 18:41:48  Mostra Profilo Invia a killer44 un Messaggio Privato
Se parli del mio mesaggio, Angelo, non ho nessun obbiettivo in particolare. Non conosco nessuno degli utenti, a meno che non si tratti di persone come te, che si sono firmate. Voglio far capire che sono molto arrabbiato con chi ha deciso di non scrivere più perchè non lo ritengo un atteggiamento giusto. Hanno fatto tanto per mettere a disposizione questo strumento e noi non ne approfittiamo. Basta considerarlo come se si stesse in piazza a fare quattro chiacchiere, tutto qua. Ripeto, non conosco nessun utente tranne quelli dichiarati. Sarò sembrato duro, ma ho fatto solo dei riferimenti molto generali e vaghi. Insomma, non approvo il modo di fare di qualcuno. Capisco che non si può essere sempre ispirati, ma non spiccicare neanche una parola mi sembra tanto.

Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Nietzsche
Torna all'inizio della Pagina

mentecat
Utente Master




2038 Messaggi

Inserito il - 10/12/2009 : 07:56:06  Mostra Profilo Invia a mentecat un Messaggio Privato
Io prendo spunto da un post di sasà dove sostiene che "chi ha da dire dica". Mi sembra la maniera più corretta di interpretare la faccenda. A ben guardare siamo stati sempre i soliti a scrivere. Magari si è accodato qualcuno quando la discussione destava l'interesse, ma poi siamo ritornati ad essere nuovamente noi.
E' una questione di variabili, costanti ed...incognite.
Andiamo avanti così!


La sanità mentale è un'imperfezione.

Charles Bukowski
Torna all'inizio della Pagina

rossovermiglio
Nuovo Utente


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: Perugia


31 Messaggi

Inserito il - 12/12/2009 : 19:34:17  Mostra Profilo Invia a rossovermiglio un Messaggio Privato
Penso che si stia un pò esagerando nel sottolineare che a scrivere sono sempre i soliti.
Si scrive per scelta, se si ha qualcosa da dire, se si ha il tempo di farlo.
Io non so cosa fate voi, ma se si lavora a volte ci sono giorni o periodi in cui non è possibile leggere o scrivere sul forum.
E' un pò come la piazza di cui parlava killer44: ma vi siete chiesti se uno può uscire tutti i giorni? E se non può farlo, deve essere accusato per questo?
Il forum è un'opportunità non solo di espressione, ma anche di informazione; qualcuno dice che ci si può comprare il giornale, ma in edicola non si trova quello locale.
Penso che non bisogna premere più di tanto, si potrebbe ottenere l'effetto contrario.
Per quello che mi riguarda continuerò ad esserci quando mi sarà possibile, purtroppo non sempre e questo non per effetto della pressante richiesta che caratterizza il forum in quest'ultimo periodo.

Ognuno vede quello che tu pari, pochi sentono quello che tu sei. (N. Macchiavelli)
Torna all'inizio della Pagina

Amministratore
amministratore


Prov.: Taranto
Città: Monteparano


3659 Messaggi

Inserito il - 12/12/2009 : 20:27:35  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Amministratore Invia a Amministratore un Messaggio Privato
"Perché è solo la lingua che fa eguali. Eguale è chi sa esprimersi e intende l’espressione altrui. Che sia ricco o povero importa meno. Basta che parli."
Don Lorenzo Milani - (Lettera a una professoressa, pag. 96)

Ritorno sull'argomento solo per ripetere ancora una volta che questa discussione ha preso ormai una piega ben diversa rispetto a come era partita.

La riflessione di Don Milani, che fu anche la traccia svolta da me all'esame di maturità, credo possa essere il motto di questo Forum, oltre che il suo obiettivo recondito. Non importa quanto si scrive, uno può anche solo leggere e non scrivere, in ogni caso partecipa. Poi arriverà il momento in cui parlerà, perchè sono gli uomini liberi che dobbiamo costruire, non quelli che dicono sempre di sì!

"Fatti non fummo per viver come bruti, ma per seguire virtute e conoscenza"
Torna all'inizio della Pagina

Gandalf
Utente Super




4271 Messaggi

Inserito il - 12/12/2009 : 20:45:23  Mostra Profilo Invia a Gandalf un Messaggio Privato
Invece io ritengo che non si sarebbe dovuta tirare a galla questa discussione, visto che si era finalmente bloccata da due giorni.

Stava così bene dov'era...

In claris non fit interpretatio
Torna all'inizio della Pagina

killer44
Utente Super




2824 Messaggi

Inserito il - 13/12/2009 : 09:55:00  Mostra Profilo Invia a killer44 un Messaggio Privato
Vado contro il "chiaro" messaggio di Gandalf e dell'Amministratore, riportando questo pensiero di Enter, che trovo corretto:



vorrei dire...ogni giorno si partecipa alle discussioni,eppure anche "noi" lavoriamo,anche noi abbiamo impegni e tempo a nostra disposizione pari a tanti altri,eppure si trova il TEMPO e la VOGLIA di PARTECIPARE e di sentirsi parte di un qualcosa,chiamiamolo pure SPIRITO DI APPARTENENZA.
Ciao belli.


Qualsiasi lavoro si potrà fare in questo periodo non sarà mai un lavoro che ti toglie l'anima.
Qui non si richiede l'intervento di chi non l'ha mai fatto, ma di chi fino a qualche tempo fa non faceva mancare il proprio apporto. Si è rotto qualcosa, qualcosa che non c'è la volontà di riparare, perchè, come ho già scritto tre post sopra: l'uomo è coerente, l'uomo è cattivo.
L'amministratore getta acqua sul fuoco, ma non c'è il fuoco in questo caso; a mio avviso non c'è niente.
Lui sa bene perchè alcuni hanno deciso di fare silenzio, sa bene anche perchè altri scrivono in una certa maniera, quindi...!
Ieri sera ho letto di sfuggita un post di mentecat ( che poi ha tolto immediatamente) in cui si sentiva mortificato per ciò che avevano scritto rossovermiglio e l'amministratore; annunciava un silenzio da parte sua e auspicava che fosse condiviso da chi con lui si ritrova a contribuire quotidianamente su questo forum.
Forse ha fatto bene a toglierlo, forse no, ma, se si dovesse verificare ciò che era nell'intendimento di mentecat, tempo una settimana e Peppino78 si troverà ad aprire l'ennesima discussione di carattere necrologico: "Dopo due anni è venuto a mancare il forum di monteparano.com...esprimiamo un pensiero di solidarietà"!
Chissà, magari in tal caso i nostri silenziosi amici non farebbero mancare il loro triste commiato.




Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Nietzsche
Torna all'inizio della Pagina

Nefertari
Utente Medio


Città: Egitto


312 Messaggi

Inserito il - 13/12/2009 : 10:32:06  Mostra Profilo Invia a Nefertari un Messaggio Privato
Forse risulterò ripetitiva, ma esprimo la mia riflessione sull'argomento. A mio avviso, anche in questo caso ci vorrebbe un punto di incontro tra la partecipazione "attiva" e quella "passiva", mi spiego meglio. E' vero che anche la semplice lettura di una o più discussioni è molto utile agli utenti del forum, che in questo modo vengono a conoscenza del dibattito in corso e magari ci riflettono sù, per cui avviene la trasmissione di un messaggio e in qualche modo un "confonto passivo", ma è altrettanto vero che se ognuno di noi si limitasse a leggere e basta, non ci sarebbe nessuna discussione, perchè, è chiaro, i confronti di idee, per andare avanti, hanno bisogno di essere alimentati, di essere sostenuti, hanno bisogno di una partecipazione attiva.
Riprendendo l'esempio di rossovermiglio, è come se in una piazza (virtuale in questo caso) ci fossero delle persone che quotidianamente si ritrovano per parlare e, durante i loro incontri, periodicamente si accostano altre persone che ascoltano senza intervenire. Questo andrebbe bene e verrebbe tollerato se le volte in cui queste persone non parlano sono poche e non molte, altrimenti ci si chiede cosa voglia dire la loro presenza in quel posto, anche perchè già il solo fatto di "esserci" è comunicazione di qualcosa.Riguardo a chi scriveva e ora non lo fa più, se il problema è legato al "modo" con cui i dibattiti si svolgono, penso che si potrebbe fare un passo nei loro confronti e cercare di creare un clima diverso, utilizzando linguaggi, toni, espressioni diversi per creare un clima più accogliente delle diversità di pensiero, verso l'altro.

Ricorda che il principe azzurro stinge al primo lavaggio.
Torna all'inizio della Pagina

rossovermiglio
Nuovo Utente


Regione: Umbria
Prov.: Perugia
Città: Perugia


31 Messaggi

Inserito il - 13/12/2009 : 21:46:58  Mostra Profilo Invia a rossovermiglio un Messaggio Privato
Mi dispiace non aver letto il post di Mentecat perchè vorrei sapere cosa ha causato la sua mortificazione.Perchè l'ha tolto? Vorrei capire qual'è stata la molla che ha fatto scattare in lui non solo l'annuncio del suo silenzio, ma anche la richiesta di condivisione di questa sua decisione da parte di altri utenti.
Io porto il massimo rispetto per tutti coloro che sentono quello che fanno, ma credo anche che quando qualcuno fa qualcosa, deve farlo e basta , senza nulla a pretendere in cambio.
L'uomo libero di cui parla l'Amministratore deve essere libero di esprimersi o meno e deve rispettare gli altri sia che si esprimano, sia che facciano il contrario. Quindi, anche chi ha deciso di non scrivere più va rispettato.
Enter invece pare offeso solo perchè ho affermato una verità secondo me sacrosanta: il lavoro non sempre ti lascia il tempo di partecipare, forse alcuni riescono a gestire meglio questa cosa e altri meno (e anche lì c'è bisogno di comprensione e non essere categorici nella condanna).
Sono d'accordo nel dire che il lavoro non toglie l'anima, qualunque esso sia, però è anche vero che tanti di noi magari oltre al forum, hanno uno "spirito di appartenenza" verso qualcos'altro; magari non ci si dedica a tempo pieno solo a questo impegno perchè se ne curano anche altri.
Non è un cercare delle scusanti, ma un'analisi un pò oggettiva, secondo me, che serve a comprendere il perchè di alcuni atteggiamenti.

Ognuno vede quello che tu pari, pochi sentono quello che tu sei. (N. Macchiavelli)
Torna all'inizio della Pagina

emanuele
Utente Attivo



807 Messaggi

Inserito il - 13/12/2009 : 22:02:20  Mostra Profilo Invia a emanuele un Messaggio Privato
Ci sono momenti, dove si è vuoti e non si può dare ciò che non si ha.
Altre volte ci si accorge di essere così fuori da offendere altre persone senza neanche accoggersi di essere stati così pesanti, quindi si tace,ma non per questo non si apprezza chi scrive, o chi tiene a galla il tutto...



Torna all'inizio della Pagina

killer44
Utente Super




2824 Messaggi

Inserito il - 15/12/2009 : 17:35:12  Mostra Profilo Invia a killer44 un Messaggio Privato
Ormai questa sembra sia diventata la discussione più gettonasta del momento. Ho appena finito di leggere l'intervento di Carmine nella discussione riguardante il calcio. Egli mi è sembrato molto risentito dal post di Gandalf; post in cui lo invitava ad avere un atteggiamento più da "lord". Con estrema sincerità devo dire che il post di Gandalf mi è sembrato un "pò troppo", visti i tempi. Da parte sua Carmine non ha mancato di cogliere solo il tono del rimprovero, nonostante successivamente il post si sia ammorbidito parecchio, dandogli per fino ragione.
Parlavo di tempi, già.
La mia presenza su questo forum, che risale a prima dell'avvento di Gandalf, è talmente datata da invitare un pò tutti a riflettere su ciò che sta avvenendo. Dove per tutti intendo "tutti". Tante volte mi sono permesso di scrivere qualcosa in più su questo argomento,talvolta rischiando seriamente di far trapelare qualcosa oltre il "sapibile". Ognuno di noi sa i propri perchè, dice Rossovermiglio, ma qualcuno ne sa di più, sicuramente.
Sapere qualcosa a volte può essere dannoso, specialmente se poi non si può parlare.
Quindi anche questa volta mi toccherà far rimanere il mio discorso a metà perchè il buon senso me lo suggerisce; il buon senso, certo, non c'è più nulla di dannoso che assecondare gli altri: lo trovo infinitamente mortificante, quasi lo maledico.
Allora in questo frangente, ma non solo, occorrerebbe che Carmine facesse il Carmine, in luogo del rigido miltare qual'è: nessuno gli ha portato via i figli, mi pare di poter dire; da par suo Gandalf facesse il raccoglitore di acque,come in passato ha sempre fatto; così come tutti coloro che sono risentiti per fatti esterni a questo forum facessero un passo indietro, in nome del loro Dio, che così forte li ha illuminati.
L'unico elemento aggregante al giorno d'oggi è il dialogo: la parola; ma una parola che deve essere spesa bene, con un fine ultimo che abbia il sapore della convivialità, dell'accoglienza.

Quanto comincia a darmi fastidio questa discussione!

Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Nietzsche
Torna all'inizio della Pagina

Franz Bunga
Utente Master



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


1496 Messaggi

Inserito il - 16/12/2009 : 08:26:41  Mostra Profilo Invia a Franz Bunga un Messaggio Privato
Io appoggio quello che dice Emanuele. E se a volte per alcuni posso essere stato io il motivo del silenzio, per le mie idee, per il mio modo di esporre e così via, pazienza. Fin quando si rimane nel civile dialogo, ognuno ha il diritto di dire come nessuno ha il dovere di dire. Tutti hanno il diritto di leggere e non dire come tutti possono è hanno il diritto di intervenire e dibattere su un argomento.

Dispiace vedere una sensibile diminuzione di idee, argomenti e interventi, mi verrebbe da dire, di un certo livello. Ma pazienza. L'Italia intera vive un momento di torpore, in cui la gente si accontenta di vedere la tv e non fa altro. Non legge, non sceglie, non pensa in modo critico, e lo scrivere sembra addirittura chiedere la luna.

Perciò, forse parzialmente modificando le mie idee al riguardo, finchè ci sarà una piazza virtuale nella quale poterci scambiare le idee, facciamolo, chi c'è c'è. La comunicazione è uno strumento micidiale, che può muovere montagne. Se qualcuno non vuole più neanche provare a muoverle le montagne, può essere che si sia accorto di non avere forza abbastanza, oppure che le sue idee non sono forti abbastanza, può essere che si sia stanchi in generale...qualunque sia il motivo, non sapete che vi perdete!!!


"i giardinetti! inospiti lande steppose. E pur si millantano in un vezzegiativo che al buon ragionare trasmette un'idea di abbindolamento" Michele Mari

Torna all'inizio della Pagina

enter
Utente Super



Regione: Puglia
Prov.: Taranto
Città: Monteparano


5585 Messaggi

Inserito il - 19/12/2009 : 12:59:50  Mostra Profilo Invia a enter un Messaggio Privato
Ormai è passato un po’ di tempo da quando è stato determinato il fatto che ognuno è libero di “partecipare” come meglio crede alla vita quotidiana del forum,si può scrivere, leggere,collegarsi e basta. L’importante è dare un segno di vita,cioè,mi iscrivo al forum,leggo quello che altri scrivono,se mi va partecipo alle discussioni con qualche post,altrimenti il mio pensiero,il mio concordare o contestare lo tengo per me. Dopo aver sollecitato una maggiore partecipazione,addirittura,è stato detto che non si campa solo di forum,che manca il tempo,che ci sono altri interessi. Tutto giusto,tutto vero. Peccato che a rispondere non siano stati in tanti,peccato che chi si collega,quindi un po’ di tempo c’è l’ha,continua a non partecipare. Di cosa vivono allora queste persone e perché rinunciano al normale diritto di replica,di dialogo di partecipazione che il forum offre? Non credo che non siano interessati,perché altrimenti non si collegherebbero tutti i giorni? Di cosa si dovrebbe parlare per far si che si interessino e che partecipassero? Nel mio non far niente,non avere altri interessi che il forum,nel non avere un lavoro,una famiglia o dei problemi che m’impediscano di collegarmi e partecipare,ho maturato alcuni convincimenti. Questo meraviglioso strumento virtuale,sin dall’inizio ha dato la possibilità di espressione a tanta gente che finalmente poteva esprimersi e partecipare a un confronto,a un dialogo,a un sentirsi in piazza,proprio perché Monteparano soffre della mancanza di una piazza,le sezioni ormai desolate,la possibilità di apprendere ed esporre quello che uno pensa sui svariati argomenti,la politica,la chiesa,lo sport,il pettegolezzo. Evidentemente col passare del tempo e con la cattiveria dell’uomo (Killer ne ha parlato qualche tempo fa) si è arrivati alla conclusione che anche questa piazza andava resa deserta,che anche questa piazza rappresentava un problema,perché cari amici miei,la dove la gente è libera di esprimersi,prima o poi diventa un problema per qualcuno. La dimostrazione l’abbiamo avuta con l’astensione di Mimmo,Alex,Astrea(personaggio creato ad arte),la totale assenza,seppur iscritti, di altri personaggi legati a questa e all’altra parte politica monteparanese,che una volta capita la potenzialità di questo strumento,ha deciso che era meglio non partecipare,era meglio non esporsi,viste le figuracce già fatte e quelle che farebbero nell’avere un contatto in tempo reale con i cittadini. Altra dimostrazione,la mancanza di espressione di quegli utenti legati politicamente all’attuale amministrazione e alla chiesa. Troppo attaccabili su un fronte e su l’altro,fortuna vuole che si sia organizzata una pettolata riconciliatrice,ma i problemi restano e il loro silenzio mira all’insabbiamento,al non parlarne,al non voler riconoscere le pecche e l’inconsistenza(ne avevo accennato tempo fa) di quelle persone che non riescono ad essere ne carne ne pesce,o che addirittura,mirano all’azzeramento di questo strumento(il forum) figlio di un’Associazione che vuole essere laica e neutrale alle correnti politiche di maggioranza o di opposizione.
Detto questo,ma non è tutto,resta chi ancora partecipa a discussioni minori,ma va bene lo stesso,e chi come me e pochi altri continuano a sperare che presto si ritorni ad avere una partecipazione degna di questo forum dove 203 utenti potrebbero veramente creare una piazza attiva dove si potrebbero affrontare i problemi,trovare dei punti d’incontro,passarsi informazioni,chiedere e rispondere,lavorare ad una migliore qualità della vita in Paese,apprendere dagli amministratori la linea politica seguita e da seguire,i progetti e le realizzazioni,le attività in essere e quelle che verranno,insomma una finestra aperta a tutti e una possibilità di partecipazione e d’informazione,anche a chi non è più in Paese e ci segue da lontano.
Torna all'inizio della Pagina

Gandalf
Utente Super




4271 Messaggi

Inserito il - 19/12/2009 : 14:41:41  Mostra Profilo Invia a Gandalf un Messaggio Privato

Enter ha scritto:

Altra dimostrazione,la mancanza di espressione di quegli utenti legati politicamente all’attuale amministrazione e alla chiesa. Troppo attaccabili su un fronte e su l’altro,fortuna vuole che si sia organizzata una pettolata riconciliatrice,ma ...


Enter, non mi è chiaro questo passaggio.


In claris non fit interpretatio
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 12 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Forum Bloccato  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
IL FORUM DI MONTEPARANO.COM © Monteparano.com 2008 Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,42 secondi. Versione 3.4.07 by Modifichicci - Herniasurgery.it | PlatinumFull - Distribuito Da: Massimo Farieri - www.snitz.it | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06